Futsal Day, un successo la “full immersion” del calcio a cinque giovanile

Futsal Day, un successo la “full immersion” del calcio a cinque giovanile

Quindici regioni coinvolte, sedici palazzetti a fare da sfondo, oltre 3mila giovanissimi in campo a divertirsi. Ha visto protagonista praticamente l’Italia intera e non ha deluso le aspettative, rivelandosi un grande successo: il primo Futsal Day, promosso dalla Divisione Calcio a cinque con in primis il presidente Andrea Montemurro, ha riscosso ovunque apprezzamento e consensi.

Nel giorno dell’Epifania è andata in scena una vera e propria festa del futsal giovanile. E in diversi parquet si è vista anche la Befana scendere in campo. E’ stata una full immersion di calcio a cinque, un evento dedicato ai più piccoli. Coordinati, seguiti da tecnici qualificati e formatori esperti.

Il presidente Montemurro era presente al Palakilgour di Ariccia, per toccare con mano la risposta all’evento. E quanto ha visto non gli è dispiaciuto, tutt’altro. “Senza esagerare penso che si possa dire che è stato un evento storico, che si è svolto in contemporanea in quasi tutte le regioni italiane”, ha affermato il numero 1 della Divisione, “Tanti palazzetti hanno accolto i bambini che volevano cimentarsi nella nostra disciplina o che già la praticano, che gratuitamente hanno trascorso una giornata di svago e di gioco sotto lo sguardo attento dei nostri tecnici qualificati, che non hanno lesinato consigli o indicazioni preziose. In poche ore abbiamo raggiunto il nostro scopo principale, che era quello di trasmettere la bellezza della nostra disciplina e le emozioni uniche che è in grado di regalare”. In Italia “si vive di risultati sportivi, sono quasi la cultura”, ha aggiunto Montemurro, “ma secondo me la parola chiave alla base di tutto è programmazione”.

Anche per questo il prossimo passo sarà “istituzionalizzare” il Futsal Day, renderlo un appuntamento fisso nel calendario di ogni stagione del calcio a cinque italiano. Futsal Day che, prendendo in prestito l’espressione utilizzata dal consigliere della Divisione Alessandro Di Berardino (presente ieri al Palaroma di Montesilvano), diventerà la giornata di riferimento per tutta l’attività di base del calcio a cinque italiano.