Fuorigrotta sconfitto dal Real San Giuseppe, Oliva: “Primo tempo pessimo”

Fuorigrotta sconfitto dal Real San Giuseppe, Oliva: “Primo tempo pessimo”

Sconfitta a Nocera per il Futsal Fuorigrotta. Uno derby spettacolare, uno spot per il futsal campano che premia tuttavia la capolista: 7-2 per il Real San Giuseppe e +10, capitan Perugino e compagni restano saldamente in seconda piazza a +14 da Italpol (una gara in meno) e Ciampino Anni Nuovi. Mercoledì al PalaCercola (ore 19.30) c’è la Lazio per l’impegno valido per il ventiduesimo turno.

PRIMO TEMPO Prima chance per Jorginho, esterno della rete. Risponde Suazo con il mancino, Ganho in spaccata frena Pedrinho e si oppone successivamente all’ex Sandro Abate. Quest’ultimo coglie la traversa su punizione con la complicità di Arillo, ma a 4’57” trova l’1-0 dopo una splendida transizione solitaria in cui evita tutta la retroguardia biancoazzurra. Scambio al bacio De Simone-Jorginho, il 22 calcia a lato. Il 93 gialloblù è scatenato, Turmena tenta di scuotere i suoi con un sinistro al veleno. Duarte va vicino al raddoppio, l’ex Aniene conclude di nuovo alto servito da corner. Proprio Jorginho neutralizza sulla linea una zampata di Volonnino, dall’altra parte si divora però il pari. Destro di Chima, il 9 ex Feldi non sta a guardare e replica. A 16’14” l’11 di Centonze centra il tap-in vincente convergendo in rete il palo di Suazo. Sedici secondi e doppietta dell’ex Rieti per il 3-0. Reagisce Turmena, ma la puntata non va a segno. La prima frazione di gara si conclude così sul 3-0 per i locali.

SECONDO TEMPO Ripresa e ad 1’50” il pasticcio di Suazo e Ranieri sul tiro del Carucha vale il 3-1. Chimanguinho e Pedro Guedes chiamano Ganho all’intervento, Eric spara alle stelle da ottima posizione. A 9’20” arriva il poker locale: Duarte da palla da fermo serve Botta sul secondo palo per il 4-1. Jorginho in girata, Ranieri c’è ed è anche miracoloso sulla ribattuta di Turmena. Di nuovo il laterale numero 17 ad impensierire l’estremo difensore napoletano, superlativo per due volte su Arillo. Oliva sceglie Eric come quinto uomo, la mossa non paga: 5-1 dell’11 del Real. Destro di Grasso che riduce il gap a 15’22” (5-1), altri due errori flegrei in impostazione consegnano però il 7-2 alla capolista con i sigilli di Ghiotti e Duarte. Finisce così ed il Futsal Fuorigrotta resta comunque saldamente secondo.

OLIVA Il tecnico Fabio Oliva analizza la sconfitta con il Real San Giuseppe: “C’è poco da dire, abbiamo disputato un pessimo primo tempo, loro sono stati superiori e hanno dimostrato di essere la squadra più forte e attrezzata. Ma su questo, come ho detto ieri, non c’erano dubbi. Mi spiace, perchè avrei voluto una partita diversa dai miei ragazzi e non è stato così. Onore a loro, noi dobbiamo lavorare mentalmente per farci trovare pronti ad altre partite come questa. C’è un campionato che ci porterà ai playoff e ci dobbiamo arrivare nel migliore dei modi, tutti insieme”.

GUARDA IL VIDEO DELL’INTERVISTA

REAL SAN GIUSEPPE-FUTSAL FUORIGROTTA 7-2 (3-0 p.t.)
REAL SAN GIUSEPPE: Ranieri, Duarte, Suazo, Pedrinho, Chimanguinho, Lepre, Ghiotti, Botta, Napolitano, Manfroi, Volonnino, Follador. All. Centonze

FUTSAL FUORIGROTTA: Ganho, Grasso, Perugino, Turmena, Jorginho, Caio, Imparato, Arillo, De Simone, Eric, Milucci, Rodriguez. All. Oliva

MARCATORI: 4’57” p.t. Suazo (R), 16’14” e 16’30” Chimanguinho (R), 1’50” s.t. autogoal Suazo (F), 9’20” Botta (R), 14’48” Chimanguinho (R), 15’22” Grasso (F), 16’13” Ghiotti (R), 18’23” Duarte (R)

AMMONITI: Jorginho (F), Eric (F), Suazo (R), Arillo (F), Ganho (F), Duarte (R), Grasso (F)

ARBITRI: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Fabio Maria Malandra (Avezzano) CRONO: Giovanni Beneduce (Nola)