Fuhrmann ci crede: “Vogliamo essere protagoniste”

Fuhrmann ci crede: “Vogliamo essere protagoniste”

Nell’ultima partita contro il Pelletterie è risultata una delle migliori in campo, nonostante la prestazione deludente dell’intera squadra, con un assist e un gol che stava per mettere il sigillo a una grande remuntada. Per Laura Fuhrmann una stagione da incorniciare con la consacrazione in Serie A da ex bandiera delle Campionesse argentine del Ferrocarril e tanta voglia da leader silenzioso di continuare a dare sostegno in campo per la “camiseta” bianco rossa. Ai microfoni di Luca Pellegrini il furetto capenate ribadisce la sua grande voglia di continuare a regalare gol e successi alle Leprotte.

Siete reduci da due settimane di allenamento intenso che arrivano però dopo la brusca frenata subita a Scandicci contro il Pelletterie. Qual è stata la reazione della squadra dopo l’ultimo incontro giocato?

“È stata una domenica molto difficile per noi, abbiamo lavorato in settimana per ottenere i tre punti ma non siamo riuscite a mettere in campo tutto ciò che avevamo provato, ne è uscita fuori una brutta prestazione. Sappiamo che adesso dobbiamo lavorare di più per ripartire bene già dalla partita di domenica con il Falconara”

Domenica vi attende questo incontro molto complicato in casa della capolista: hanno sempre vinto a parte l’ultima partita domenica scorsa nella quale hanno impattato con la Kick Off. Questo Capena però ha dimostrato più volte di saper uscire fuori nei momenti di maggior difficoltà, riuscendo spesso a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Voi come vi sentite in vista di questa partita?

“È vero, molto spesso nelle partite più difficili riusciamo a tirare fuori tutto il nostro potenziale e dare tutte noi stesse per cercare di fare risultato. Sappiamo che sarà molto difficile, loro sono molto forti ed hanno delle giocatrici straordinarie, noi comunque stiamo cercando di dare il massimo già a partire dagli allenamenti per poi cercare di fare bene domenica quando scenderemo in campo. D’altronde niente è impossibile in questo sport, se torneremo ad avere la nostra identità in campo sono sicura che faremo una grande prestazione.”

Sono passate due settimane dall’ultimo incontro: immagino che questi giorni siano stati molto importanti per integrare al meglio in nuovi acquisti. Jennifer Oliveira è scesa in campo già domenica scorsa ma con alle spalle solo un paio di sedute con la squadra, inoltre all’interno della rosa adesso sono presenti anche Serena Di Sabatino e Claudia Masini, due ragazze giovani che però hanno già fatto vedere grandi cose nelle scorse stagioni nelle categorie regionali. Vi sentite più amalgamate dopo questo tempo passato assieme?

“Si, sia Jennifer che Serena e Claudia sono arrivate proprio durante la settimana che precedeva la partita con il Pelletterie. In queste due settimane abbiamo lavorato tanto sul campo insieme a loro, ci siamo conosciute meglio anche personalmente e stiamo riuscendo ad integrarle bene all’interno del gruppo. Stiamo diventando sempre più unite col passare dei giorni. Questo al di là dell’apporto numerico e qualitativo in rosa ci ha permesso di avere un ritmo molto più alto negli allenamenti cosa importante per noi in vista del rush finale della stagione. Dobbiamo completare il percorso fatto fino a ora, non dobbiamo ne possiamo accontentarci ne dei nove punti ne di una salvezza ormai vicina. Vogliamo essere protagoniste.”

Dopo la partita con il Falconara vi attende subito il recupero infrasettimanale con il Montesilvano: due partite tostissime nell’arco di poco più di 48 ore. All’andata, al PalaRigopiano avete sfiorato un’impresa, questa volta riuscirete ad uscire dal campo con qualche punto?

“Saranno due partite molto toste, ma se noi facciamo le cose bene sappiamo di poter raggiungere obiettivi importanti, anche apparentemente impossibili. Sicuramente daremo il massimo e poi vediamo cosa dirà il campo…non abbiamo pressioni in queste gare e sicuramente è un vantaggio perché sono le altre a dover far punti.”

Sono state fissate dalla Divisione le date di tutte le partite da qui fino alla fine della regular season, un giorno che sicuramente vi sarete segnati sul calendario è quello del 3 marzo, ossia quello della trasferta a Cagliari: è una partita molto importante per voi sotto due punti di vista innanzitutto per l’obiettivo salvezza, dato che è una diretta concorrente, poi per l’accesso diretto in Coppa Italia senza passare per i preliminari (ricordiamo infatti che la Coppa Italia si basa sulla classifica del girone d’andata ed il Capena deve recuperare gli incontri con il Falconara e con il Cagliari ed in caso di vittoria con una delle due arriverebbe sesta n.d.r.). Siete cariche in vista di quell’impegno?

“Innanzitutto auguro a tutta la squadra del Cagliari di riuscire a guarire il più presto possibile dal Covid che ha colpito molte delle sue giocatrici, quindi speriamo di riuscire a giocare. In ogni caso siamo molto entusiaste di giocare contro di loro e non vediamo l’ora, vogliamo portare i tre punti a casa a tutti i costi per raggiungere entrambi i nostri obiettivi, che sono salvezza e qualificazione diretta in Coppa Italia. Ripeto: io e le mie compagne vogliamo essere protagoniste senza mai accontentarci di eventuali obiettivi raggiunti.”

Ringraziamo dunque Laura Fuhrmann per le sue parole e le facciamo un grande in bocca al lupo per il proseguito della stagione. Ricordiamo anche gli appuntamenti della settimana, perché non potete mancare seguendo le Leprotte da casa:

Domenica ore 18 – Città di Falconara vs Città di Capena diretta sulla pagina PMGSportFutsal

Martedì ore 21.00 Città di Capena vs Montesilvano diretta sulla pagina PMGSportFutsal