Fracci riaccende il Cornaredo: “Rhibo? Concediamo il meno possibile”

Fracci riaccende il Cornaredo: “Rhibo? Concediamo il meno possibile”

Sabato 24 torna il campionato di Serie B dopo la sosta. Il Real Cornaredo di Renato Fracci, capolista a punteggio pieno dopo 6 giornate in compagnia dei Saints Pagnano, affronta alle ore 15 la trasferta di Fossano sul campo del Rhibo, ottavo in classifica con 6 punti, ma “bestia nera” dei lombardi con 3 vittorie negli ultimi 4 confronti diretti. 

La sosta è stata provvidenziale per recuperare tutti gli infortunati?
“In effetti stiamo conducendo un buon inizio di stagione nonostante i tanti infortunati. Questa sosta è stata allora opportuna per lavorare bene, cercando di recuperare qualche acciaccato. Quello che forse è più pronto al possibile rientro a Fossano è Ulian, oltre a Bonaccolta e al portiere Meraviglia. Per quanto riguarda Cuomo, bisognerà attendere qualche settimana per rivederlo in campo, mentre capitan Scandaliato dovrà seguire le giuste terapie per tornare a giocare in modo stabile e con continuità”.

Il Rhibo Fossano negli ultimi 2 campionati vi ha battuto 3 volte su 4, per questo è da considerare avversario molto insidioso, a dispetto dei 12 punti di differenza in classifica tra le 2 squadre?
“Il Rhibo è una buona squadra che merita di più della classifica attuale, allenata da un ottimo allenatore, che non è ancora riuscita a trovare continuità nei risultati”.

Come va affrontata la gara?
“Come tutte le altre partite, cercando di imporre il nostro gioco e di commettere meno errori possibili, evitando agli avversari di colpirci in contropiede. Sappiamo che giocare contro la prima della classe da a tutti gli avversari stimoli ulteriori. Allora dovremmo essere bravi noi a concedere il meno possibile e a sfruttare tutte le opportunità sottoporta che ci verranno concesse”.