Fracci e l’allarme Real Cornaredo: “Con il Mediterranea è stato un brutto scivolone”

Fracci e l’allarme Real Cornaredo: “Con il Mediterranea è stato un brutto scivolone”

Sabato 18 febbraio il Real Cornaredo ospiterà alle ore 17,30 nel posticipo al Palazzetto di Sedriano il Città di Asti, con l’obiettivo di ripartire dopo due sconfitte di fila contro Rhibo e Mediterranea, che l’hanno fatto scivolare al settimo posto.

Sabato col Mediterranea seconda sconfitta di fila, che partita è

stata? 

“Lo reputo un brutto scivolone – afferma il mister del Real Cornaredo Renato Fracci – e un campanello di allarme che non doveva avvenire. La partita sapevamo che non sarebbe stata facile, soprattutto sotto l’aspetto logistico della trasferta in Sardegna: è stata una gara equilibrata e combattuta, con entrambe le squadre che hanno avuto le occasioni per vincere. Però siamo stati troppo ingenui e imprecisi nei momenti importanti e subito il gol della sconfitta a 5 secondi dal termine.”

Passo falso che lascia molti rimpianti?

“Certamente, perchè sono già due gare che il nostro capitano e goleador Scandaliato non è potuto scendere in campo, oltre al rammarico delle troppe occasioni sprecate sotto porta, in particolare dai giocatori più esperti.”

Come vedi ora la lotta per i playoff?

“Ci sono 4 o 5 squadre in pochi punti è ancora tutto aperto. Certo se avessimo vinto con il Mediterranea avremmo avuto 2 punti in più rispetto all’andata, così invece ne abbiamo uno in meno. Ora a livello di statistiche abbiamo da giocare ancora 7 partite di cui 4 in casa e 3 fuori, dobbiamo tornare a ruggire anche in casa con partite convincenti.”

Sabato arriva il Città di Asti, che partita ti aspetti?

“Per entrambe sarà una partita determinante per i rispettivi obiettivi. Prevedo così una partita avvincente e spero con una completa metamorfosi della mia squadra a livello realizzativo, per riuscire a concretizzare in goal gran parte delle azioni create sotto porta.”

Cosa temi dell’Asti?

“Ha saputo che settimana scorsa contro il Sestu è stata una bella partita e tirata fino alla fine, persa solo nel finale. Quindi immagino che troveremo una squadra carica e vogliosa di far punti. Però troveranno di fronte un Cornaredo rabbioso e concentrato, per riuscire partita dopo partita a raggiungere i playoff, traguardo che per la nostra società sarebbero un ottimo risultato.”

(Rinaldo Badini, ufficio stampa Real Cornaredo)