Flaminia, i playoff iniziano bene: poker delle marchigiane sul campo del San Pietro

Flaminia, i playoff iniziano bene: poker delle marchigiane sul campo del San Pietro

Ennesima prova di forza delle ragazze di Imbriani al primo appuntamento in casa del San Pietro Bozzolo, nel primo incontro valido per i playoff. Si comincia con il minuto di raccoglimento per la scomparsa del grande ciclista Michele Scarponi. Primo tempo tutto di marca casalinga, con le padrone di casa che appaiono agguerrite e decise, grazie anche al supporto della bella cornice di pubblico. Al 4’ è Tomella a portare in vantaggio il San Pietro con una conclusione sporca che beffa Faccani. La Flaminia prova l’immediata reazione ma deve fare i conti con una difesa ben organizzata e con l’estremo difensore Contesini, che difende egregiamente i pali della sua porta. Al 15’ il San Pietro raddoppia, questa volta con Savazzi. La pausa tra i due tempi è di vitale importanza per le fanesi che riorganizzano le idee, rientrando in campo più convinte dei propri mezzi. Al 5’ arriva la rete che accorcia le distanze ad opera di Borgogelli con una bella conclusione da fuori. L’entusiasmo travolge i muscoli e la testa delle biancoazzurre che, dopo soli 3 minuti, trovano il meritato pareggio: Letizi abbatte letteralmente la porta di potenza. Le padrone di casa sembrano accusare il colpo, ritrovando nuovamente la Flaminia caparbia e cosciente dei propri mezzi, squadra che ha stupito tutti con una cavalcata trionfale in campionato. Il palo di capitan Berti all’11’ è solo il preludio al gol, che arriva al 14’ con Falcioni per il momentaneo 2-3. Il San Pietro appare totalmente in balia delle avversarie, perdendo la lucidità e la tecnica che avevano spaventato la Flaminia nella prima mezz’ora di gioco. La rete del 2 a 4 è griffata Maddalena Fatica al minuto 17. La rete del definitivo 3 a 4 arriva solo a 30” dal termine ancora una volta con Tomella. Termina, con un risultato importantissimo per la Flaminia, un incontro divertente che ha tenuto con il fiato sospeso un gran numero di spettatori accorsi al Palasport di Sabbioneta. Ottima la prestazione di tutta la compagine fanese, da segnalare la grande prova di Giulia Baldarelli, costretta agli straordinari dopo una settimana passata con l’influenza. Le due squadre si daranno battaglia nuovamente domenica 30 aprile in quel di Fano, in occasione del ritorno, per una gara entusiasmante che darà il primo importante verdetto di questi playoff.