#FinalFourSerieC, doBlete Aquile Molfetta: battuta 5-3 in finale una bella Mattagnanese

08-04-2018
#FinalFourSerieC, doBlete Aquile Molfetta: battuta 5-3 in finale una bella Mattagnanese

Alla fine c’è gloria per tutti. Le Aquile Molfetta mantengono fede al pronostico imponendosi 5-3 nella 25esima finale della Coppa Italia di Serie C, fase nazionale, e volando in Serie B con tanto di “doblete”. Nella cadetteria che verrà, comunque, ci sarà anche la Mattagnanese, la bella rivelazione della due giorni del PalaKilgour.


LA PARTITA
– Fin troppo equilibrio nei 20′ effettivi iniziali. Le Aquile Molfetta conquistano subito campo e predominio territoriale, giocando stabilmente nella metà campo toscana. Ma la Mattagnanese si difende con ordine, quando può riparte, costruendo la prima palla gol del match con Righeschi, assente per squalifica nella semi con il Cagliari. Votano ci prova con il tacco, un tiro di Gonzalez Campana da buona posizione termina alto sopra la traversa. E’ proprio lo spagnolo ad aprire le marcature a 36″ dal duplice fischio, da due passi, su assist di Cano Gomez. In apertura di ripresa la prodezza di Bellaver: un sinistro potente e preciso che si incastona sotto l’incrocio dei pali, trafiggendo Fredducci. La Mattagnanese accusa il colpo, incassando anche terzo e quarto gol in rapida successione: El Orabi fa tutto da solo compreso l’assist al bacio per Di Benedetto che trasforma un rigore in movimento, Gonzalez Campana concede il bis. Del Re chiama time out, si ripresenta utilizzando il 5vs4, che porta subito alla segnatura di Votano, come portiere di movimento. Gonzalez Campana, però, cala il suo personalissimo tris, ma la Mattagnese mostra tutto il suo cuore, Righeschi e Dallai rendono meno amara una sconfitta, assolutamente con l’onore delle armi.

AQUILE MOLFETTA-MATTAGNANESE 5-3 (1-0 p.t.)
AQUILE MOLFETTA: Stasi, Di Benedetto, Gonzalez Campana, Cano Gomez, Bellaver, Volpe, Acquaviva, El Orabi, Barbolla, Murolo, Perez Ortiz, Mariano. All. Rutigliani

MATTAGNANESE: FredducciVotanoGiordaniSecchioni, Righeschi, Bearzi, Nardini, Cianferoni, Quartani, Dallai,  Mucaj, Monchetti. All. Del Re

MARCATORI: 19’24” p.t. Gonzalez Campana (A), 1’05” s.t. Bellaver (A), 2’58” Di Benedetto (A), 3’49” Gonzalez Campana (A), 5’03” Votano (M), 14’15” Gonzalez Campana (A), 14’50” Righeschi (M), 18’12” Dallai (M)

AMMONITI: Righeschi (M), Murolo (A), Secchioni (M), Quartani (M)
ESPULSI: al 18’35” s.t. Cano Gomez (A) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Paolo Di Luigi (Teramo), Gabrio Scarpetti (San Benedetto del Tronto) CRONO: Andrea Seminara (Tivoli)

FINAL FOUR COPPA ITALIA SERIE C
PALAKILGOUR – ARICCIA

SEMIFINALI – SABATO 7 APRILE
1) AQUILE MOLFETTA-REAL SAN GIUSEPPE 7-3
2) FUTSAL FUTBOL CAGLIARI-MATTAGNANESE 5-6 d.t.r.

FINALE – DOMENICA 8 APRILE
AQUILE MOLFETTA-MATTAGNANESE 5-3

ALBO D’ORO
1992-93 Prato, 1993-94 Libertas Castellana Grotte, 1994-95 Ferratella, 1995-96 Team Sport Ancona, 1997-98 Martina, 1998-99 Olimpia Ischia, 1999-00 Brillante Roma, 2000-01 Gabetto, 2001-02 Nepi, 2002-03 Marcianise, 2003-04 Aurelia Nordovest, 2004-05 Ruvo, 2005-06 Santa Maria, 2006-07 Villabate, 2007-08 Colleferro, 2008-09 Isef Poggiomarino, 2009-10 San Giuseppe Jesi, 2010-11 Martina, 2011-12 Viagrande, 2012-13 Lodigiani, 2013-14 Perugia, 2014-15 Polisportiva Futura, 2015-16 Lecco, 2016-17 Italian Coffee Petrarca, 2017-18 Aquile Molfetta.