Live Match

#CoppaDivisione, Luparense-Kaos la finale: ko Maritime e Pesaro

28-04-2018
#CoppaDivisione, Luparense-Kaos la finale: ko Maritime e Pesaro

Campioni d’Italia versus società ospitante. E’ Luparense-Kaos Reggio Emilia la finale della prima edizione di #CoppaDivisione, la neonata competizione che ha visto confrontarsi tutte e 128 le squadre del futsal nazionale maschile, senza distinzione di categorie. Sono rimasti solo loro, David Marìn e Juanlu: uno colchoneros, l’altro madridista. Termina al PalaBigi la Final Four di Maritime Augusta e Italservice Pesaro.

LUPARENSE-MARITIME AUGUSTA 3-1 (2-0 p.t.)
David Marìn è senza lo squalificato Tobe e lascia fuori dai dodici Ramon e Pavanetto, qualche problema di troppo per Miki privo degli acciaccati José Ruiz e Pedro Guedes, uno dei tanti ex insieme a Mancuso, Putano e Lipe Follador. Match piacevole, non si vede affatto, in partenza, che sono due squadre di categoria differente. Crema spaventa Miarelli con una rasoiata al lato, il portierone Azzurro si ripete, salvando in rapida susseguenza prima su una conclusione ravvicinata di Zanchetta, poi su Lemine. Dall’altra parte, Dal Cin respinge una pericolosa bordata dalla distanza di Victor Mello. La Luparense alza il ritmo va in vantaggio su un corner di Borja Blanco, deviato in rete da Dal Cin. Il Maritime resta in partita ed ha subito l’occasione di pareggiare: Follador conquista un calcio a di rigore, ma Xuxa Zanchetta viene ipnotizzato da un Miarelli extra large. Taborda prima sfiora il “golazo” con il “cucchiaiano” da posizione defilata, poi il palo gli nega quel raddoppio. Che sigla Jesulito, con una splendida puntata che si incastona sotto l’incrocio dei pali. Il Maritime può riaprire l’incontro in apertura di ripresa, ma vuoi per un po’ di pigrizia di Crema in occasione del 2vs1, vuoi per concentratissimo Miarelli, il gol non arriva. Ci pensa Xuxa Zanchetta a mettere un po’ di pepe nella prima semi del PalaBigi: diagonale deviato, Miarelli battuto, 2-1. I Lupi accusano il colpo e se non ci fosse super Miarelli, Follador avrebbe siglato il 2-2. Gol mancato, gol subito. Honorio s’inventa l’assist giusto, per il top scorer di Coppa Italia Rafinha è un giochetto da ragazzi appoggiare il 3-1. Negli ultimi due minuti Miki gioca col 5vs4, ma Miarelli è super. E pone fine all’incredibile striscia positiva di 27 successi di un Maritime pronto per la Serie A.

ITALSERVICE PESARO-KAOS REGGIO EMILIA 0-7 (0-5 p.t.)
C’è molto meno equilibrio nella seconda semifinale. Lo si capisce sin dalle prime battute. Felipe Mello è particolarmente ispirato: serve l’assist per la rete in apertura di Fits e sfiora il raddoppio con un pallonetto alto sopra la traversa. L’Italservice Pesaro entra troppo tardi in partita. Fits si ripete con un fendente da fuori area, Felipe Mello sfrutta al meglio una palla inattiva (nata da un corner di Garrido) e insacca, Avellino s’inventa il “golazo” col cucchiaio, ancora Felipe Mello fa touchdown, entrando praticamente in porta con tutto il pallone. Marcelinho è uno dei pochi a non voler mollare, ma il primo tempo si conclude con un eloquente 5-0 a favore dei padroni di casa reggiani. Nella ripresa Ramiro si presenta subito con il 5vs4, con Boa portiere di movimento. Che sfiora subito la segnatura. Revert colpisce un palo, Tres Rudinei scalda i guantoni di Molitierno. A segnare, però, sono di nuovo i ragazzi di Juanlu, prima con Juanlu e poi con Kakà dalla propria metà campo. Revert vede negarsi il gol della bandiera da Molitierno: non è giornata per il Pesaro. E’ la giornata di un Kaos dalle settebellezze.


COPPA DELLA DIVISIONE – FINAL FOUR
PALABIGI – REGGIO EMILIA

SEMIFINALI – 28/04
1) LUPARENSE-MARITIME AUGUSTA 3-1 (diretta streaming sulla pagina Facebook della Divisione) 
2) ITALSERVICE PESARO-KAOS REGGIO EMILIA 0-7 (diretta TV su Sportitalia)

FINALE – 29/04 (diretta TV su Sportitalia)
LUPARENSE-KAOS REGGIO EMILIA ore 20.30
ARBITRI: Luca Vannucchi (Prato); Michele Bensi (Grosseto); Gaudenzio Raffaelli (Treviso); CRONO: Nicola Raimondi (Battipaglia)