#FinalEightUnder19: Kaos Reggio Emilia-Asti e Maritime Augusta-Carmagnola le semi

23-03-2018
#FinalEightUnder19: Kaos Reggio Emilia-Asti e Maritime Augusta-Carmagnola le semi

Il Kaos Reggio Emilia del dinamico duo Minetto-Micheletto Zanotto. L’Orange Futsal di un Francesco Itria da 102 reti in stagione. Il Maritime Augusta di un Motta elevato al quadrato e un gagliardo Rossi. Dulcis in fundo l’Elledì Carmagnola, la grande sorpresa della prima #FinalEightUnder19. Quattro formazioni ancora in corsa per la storica coccarda tricolore. Già fuori la quotata la B&A Sport Orte, una delle capolista a punteggio pieno della fase a gironi della regular season. Questo e molto altro nei quarti di Urbino, una giornata bellissima, divertente e spettacolare con i talentini del futuro, oggi protagonisti.

FUTSAL FUORIGROTTA-KAOS REGGIO EMILIA 2-7 (0-3 p.t.)
Regular season e pronostici della vigilia non mentono nel primo quarto di finale della Final Eight #Under19futsal. Al PalaMondolce di Urbino, il Kaos di Aieta e Micheletto Zanotto (già debuttanti in A con Juanlu) si mostra superiore al Futsal Fuorigrotta sin da subito, sbloccando il risultato con Minetto, uno dei migliori in campo. Gara segnata già nel primo tempo, con i guizzi di Bonini e del gagliardo Guandeline. Fuorigrotta più aggressivo nella ripresa, spinto dal talentuoso Michele Ruggiero, che si fa apprezzare nell’uno contro uno. Ma il Kaos è più forte: Micheletto Zanotto e Minetto duettano a meraviglia, scambiandosi i ruoli di assistman e goleador. 6-0 griffato Aieta. Il 5vs4 messo in campo da Scolavino per lunghi tratti della ripresa porta i gol di Pacella e di Ruggiero. Ferrari si prende il settebello.

FUTSAL COBÀ-ORANGE FUTSAL ASTI 2-7 (1-4 p.t.)
Il primo quarto di finale con due squadre vincenti dei rispettivi gironi di regular season, nel segno di Francesco Itria. La stellina dell’Asti, gioiellino – classe 1997 – uno dei finalisti dell’ultima Coppa Italia Under 21 a Pescara, apre subito le marcature con una rete di pregevole fattura (stop e tiro), realizzando il suo centesimo centro stagionale. Non contento, raddoppia 29″ più tardi, con un potente e chirurgico diagonale, sempre con il suo piede preferito, il mancino. Futsal Cobà tramortito dal terribile uno-due, ma mai domo, anche se una doppietta di Meyer inframezzata dalla rete dei piccoli Squali, firmata Mancini, fissa il risultato sull’eloquente 4-1 della prima frazione. Il risultato non è in discussione perché in apertura di ripresa, Itria fugge a campo aperto, portandosi a casa il pallone per il suo hat trick e raggiungendo quota 102 reti personali in questa stagione. C’è gloria per capitan Curallo, Parfenyuk rende meno amaro il passivo dei marchigiani, ma finisce 7-2 (col gol di Sanfilippo) esattamente come il primo quarto, quello vinto dal Kaos, prossimo avversario in semi dell’Orange Futsal.

FENICE VENEZIAMESTRE-MARITIME AUGUSTA 3-6 (0-3 p.t.)
Pagana sceglie all’ultimo il portiere titolare della Fenice: è Genovesi, che vince il ballottaggio con Trento, in campo comunque nella ripresa. La seconda sfida dei quarti di finale di Urbino con in campo due vincitrici della fase a gironi è la più bella ed equilibrata, più di quello che possa dire il risultato finale. Il Maritime costruisce alcune situazioni pericolose in avvio, Rossi sfiora quel vantaggio messo a segno da Motta con una gran botta da posizione defilata. La Fenice reagisce con la sua stella, Alvise Tenderini, ma Guilherme nega il pari all’ex Pescara. Che, ahilui, segna nella propria porta, su una sfortunata deviazione che carambola su Genovesi, sugli sviluppi di un corner. De Battista è pericolosissimo, i lagunari non riescono a buttarla dentro, cosa che ai megaresi riesce benissimo: Selucio pizzica di tacco una conclusione di Rossi, che vale il 3-0 con cui si va al riposo. Pagana nella ripresa opta subito per il 5vs4, ma dopo 49″ un’ingenua autorete di Caregnato amplia il distacco fra le due contendenti. La Fenice non molla un centrimetro, continua a costruire azioni, stavolta riuscendo a concretizzarle: Tenderini riesce a superare a un Guilherme non irresistibile, una puntata di Giommoni dimezza lo svantaggio. Il Maritime c’è. Con tutto il suo potenziale: Motta sigla il 5-2 che chiude di fatto i conti, nonostante il botta e risposta “last minute” Caregnato-Costamanha. Finisce 6-3, megaresi meritatamente avanti, lagunari fuori a testa altissima.

B&A SPORT ORTE-ELLEDÌ CARMAGNOLA 3-4 (0-2 p.t.)
23 vittorie in 23 partite. Eppure si comincia con un Carmagnola che sorprende l’Orte per ritmo, intensità e personalità, concretizzando il miglior approccio al match con la pregevole rete di Lahaye e mostrando un Cafagna, bravo fra i pali, benissimo fuori. L’Orte prende campo con il passare dei minuti, alternando Leandri e Pagno nel gioco con il pivot. I gialloneri si abbassano e mostrano anche una diligente fase difensiva. Luis Gustavo prima scheggia il palo, poi si vede annullare l’1-1 per un gol di mano, con tanto di ammonizione. Il Carmagnola sa essere anche cinico, raddoppiando con Maccagno (ben appostato sul secondo palo) poco prima del duplice fischio. Di Vittorio striglia i suoi durante l’intervallo e si ripresenta Lo Conte al posto di Tarenzi fra i pali. Ti aspetti il gol della B&A Sport e arriva il 3-0 del Carmagnola, una sfortunata autorete di Siqueira, su rimessa laterale di Novelli. L’Orte si affida al 5vs4, trovando la rete di un tarantolato Leandri ma anche incassando anche il 4-1 dell’ottimo Solavagione a 2’42”. Gara finita? Non proprio. Luis Gustavo accorcia le distanze con una conclusione sotto la traversa, Siquieira a 49″ dal suono della sirena riapre l’incontro. Ma non c’è più tempo: dopo 23 vittorie in 23 partite l’Orte viene sconfitto ed esce subito dalla Final Eight. L’impresa, che fa rima con sorpresa, è servita.

FINAL EIGHT COPPA ITALIA UNDER 19
QUARTI DI FINALE – VENERDÌ 23 MARZO (Palasport Mondolce, Urbino)
1)
FUTSAL FUORIGROTTA-KAOS REGGIO EMILIA 2-7
2) FUTSAL COBÀ-ORANGE FUTSAL ASTI 2-7
3) FENICE VENEZIAMESTRE-MARITIME AUGUSTA 3-6
4) B&A SPORT ORTE-ELLEDÌ CARMAGNOLA 3-4

SEMIFINALI – SABATO 24 MARZO
X)
KAOS REGGIO EMILIA-ORANGE FUTSAL ASTI ore 11
ARBITRI: Amedeo Lacalamita (Bari), Angelo Bottini (Roma 2) CRONO: Luca Serfilippi (Pesaro)
Y) MARITIME AUGUSTA-ELLEDÌ CARMAGNOLA ore 13
ARBITRI: Antonio Turano (Reggio Calabria), Giuseppe Doronzo (Barletta) CRONO: Stefano Lavanna (Pesaro)

FINALE – DOMENICA 25 MARZO
VINCENTE X-VINCENTE Y ore 11

CLASSIFICA MARCATORI FINAL EIGHT UNDER 19
3 reti: Itria (Orange Futsal Asti)
2 reti: Minetto (Kaos Reggio Emilia), Meyer (Orange Futsal Asti), Motta (Maritime Augusta)
1 rete: Bonini (Kaos Reggio Emilia), Guandeline (Kaos Reggio Emilia), Zanotto (Kaos Reggio Emilia), Aieta (Kaos Reggio Emilia), Ferrari (Kaos Reggio Emilia), Pacella (Futsal Fuorigrotta), Ruggiero M. (Futsal Fuorigrotta), Curallo P. (Orange Futsal Asti), Sanfilippo (Orange Futsal Asti), Mancini (Futsal Cobà), Parfenyuk (Futsal Cobà), Selucio (Maritime Augusta), Costamanha (Maritime Augusta), Tenderini (Fenice Veneziamestre), Giommoni (Fenice Veneziamestre), Caregnato (Fenice Veneziamestre), Lahaye (Elledì Carmagnola), Maccagno (Elledì Carmagnola), Solavagione (Elledì Carmagnola), Leandri (B&A Sport Orte), Luis Gustavo (B&A Sport Orte), Siqueira (B&A Sport Orte)