Live Match

#FinalEightFutsal Serie A femminile: finale Royal Team Lamezia-Sandos

#FinalEightFutsal Serie A femminile: finale Royal Team Lamezia-Sandos

La sfida infinita. La Coppa Italia di Serie A femminile sarà un affare tra due squadre del girone C: da una parte le padrone di casa della Royal Team Lamezia, che in una semifinale thrilling battono ai rigori la Rambla, dall’altra il “rullo compressore” Real Sandos, che dopo i sette gol al Maracanà Dream Futsal ne fa 10 alla Vis Fondi. Domenica alle 15 al PalaSparti l’epilogo: nell’unico precedente in campionato (le due squadre si riaffronteranno anche domenica prossima nella gara di ritorno), 4-3 per le biancoverdi di Carnuccio.

LA COPERTURA DEI MEDIA La Final Eight della Coppa Italia di Serie A femminile sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube della Divisione Calcio a cinque. (ogni gara avrà un link dedicato, che sarà tempestivamente pubblicato sul sito e sulla pagina Facebook della Divisione). Le semifinali e la finale saranno trasmesse  in differita rispettivamente martedì 14 e mercoledì 15 su Nuvola61.

Credit foto: MARTA CANTARELLI

 

VIS FONDI-REAL SANDOS 0-10 (0-0 p.t.)

Non c’è storia nella prima semifinale della Coppa Italia di Serie A femminile: al PalaSparti, la Real Sandos travolge 10-0 la Vis Fondi, raggiungendo quota 17 gol (senza subirne) in due partite di Final Eight. Sblocca Azevedo con un destro all’incrocio; poi ancora l’ex giocatrice di Ternana e Statte supera Bonci e fa 2-0. Il primo tempo si chiude con le rosanero di Giorgia Grillo avanti di cinque reti: segnano Maria Grazia Pezzolla e Falco, in mezzo anche la sfortunata autorete di Colantuono. Nella ripresa arrivano altri gol: dopo l’espulsione per somma di ammonizioni di D’Amato, la Real Sandos sfrutta la superiorità numerica trovando il 6-0 con un altro autogol, stavolta di Valluzzi. Poi sale in cattedra Caputo, che segna due gol in un minuto. Altri due gol, diventano quattro nel match, anche per Josita Azevedo: doppia cifra per la Real Sandos, che va come un treno.

VIS FONDI: Bonci, Lavado, Colantuono, Palomba, Saraniti, D’Amato, Popolla, Zomparelli, Valluzzi, Monforte, Rossi, D’Amelia. All. Cibelli

REAL SANDOS: Maffei, Argento, Fernandez Marquez, Caputo, Azevedo, C. Pezzolla, Ziero, M.G. Pezzolla, Bonasia, Falco, Ferreira, Russo. All. Grillo

MARCATRICI: 7’30” e 8’59” p.t. Azevedo (S), 11’48” M.G. Pezzolla (S), 17’09” aut. Colantuono (V), 19’49” Falco (S), 8’06” aut. Valluzzi (V), 11’35” e 12’33” Caputo (S), 18’29” e 19’55” Azevedo (S)

AMMONITE: D’Amato (V), Palomba (V)

ESPULSE: D’Amato (V) al 7’38” s.t. per somma di ammonizioni

ARBITRI: Michele Ronca (Rovigo), Manuel Candeliere (Catanzaro) CRONO: Andrea De Luca (Paola)

 

RAMBLA-ROYAL TEAM LAMEZIA 6-7 d.t.r. (4-4 al 40′, 2-3 p.t.)


La Royal Team Lamezia fa esplodere il pubblico del PalaSparti: al termine di una semifinale incredibile, la squadra di Paolo Carnuccio si guadagna la finale contro la Real Sandos. Rambla fuori a testa altissima, dopo i tiri di rigore. Le venete partono meglio, con il gol del vantaggio di Benetti. La squadra padovana trova anche il raddoppio con Ghigliordini, al termine di un’azione personale. A quel punto, si sblocca la Royal Team Lamezia, che riesce a capovolgere il risultato prima dell’intervallo: accorcia Losurdo con un tap in sulla respinta di Trovò su tiro di Mezzatesta, pareggia Mirafiori con un destro (deviato) dalla distanza), ancora Losurdo su punizione fa 3-2. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto per tutta la ripresa: Kofol colpisce un palo clamoroso al 3’46’’, lo stesso fa Gaigher a ridosso del 10’. Al 14’04’’, fallo di mano di Mirafiore in area: rigore trasformato da Benetti per il 3-3. La Rambla resta in quattro per l’espulsione di Ghigliordini: nell’occasione, sesto fallo e tiro libero, calciato alto da Mirafiore. Nel finale succede di tutto: Mezzatesta sfrutta la superiorità numerica e fa 4-3, ma Vanfretti gela il PalaSparti a 4 secondi dalla fine, mandando le squadre ai rigori. Dove è decisiva la parata di Liuzzo su Benetti. Lacrime Rambla, paradiso Royal. “Dedichiamo la vittoria al sindaco di Lamezia Terme – le parole del presidente della Royal, Nicola Mazzocca -, per il grande contributo umano e professionale dato per la realizzazione di questo evento”.

RAMBLA: Trovò, Gaigher, Bompan, Benetti, Ghigliordini, Carpanese, Kofol, Alberton, Ruffato, Pinto, Vanfretti, Sandro. All. Barcaro

ROYAL TEAM LAMEZIA: Liuzzo, Malato, Fragola, Linza, Ierardi, Marrazzo, Leone, Mezzatesta, Losurdo, Mirafiore, Bagnato, Pota. All. Carnuccio

MARCATRICI: 1’35” p.t. Benetti (R), 6’06” Ghigliordini (R), 7’13” Losurdo (L), 14’25” Mirafiore (L), 17’14” Losurdo (L), 14’54” s.t. rig. Benetti (R), 19’32” Mezzatesta (R), 19’56” Vanfretti (R)

AMMONITE: Bompan (R), Mirafiore (L)

ESPULSE: Bompan (R) al 19’14” s.t. per somma di amm0nizioni

ARBITRI: Luca Rosciarelli (Orvieto), Emanuele Roscini (Foligno) CRONO: Gennaro Cefalà (Lamezia Terme)

SEQUENZA RIGORI: Benetti (R) parato, Malato (L) gol, Vanfretti (R) gol, Losurdo (R) gol, Pinto (R) gol, Fragola (R) gol

FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE A FEMMINILE (Palasparti, Lamezia Terme)
QUARTI DI FINALE, VENERDÌ 10 MARZO (diretta streaming sul sito della Divisione)

ANGELANA-VIS FONDI 2-3
REAL SANDOS
-MARACANÀ DREAM FUTSAL 7-0
ROYAL TEAM LAMEZIA-SPORTING CLUB COPPA D’ORO 2-1
RAMBLA-FLAMINIA 3-2

SEMIFINALI, SABATO 11 MARZO
RAMBLA-ROYAL TEAM LAMEZIA 6-7 d.t.r.
VIS FONDI-REAL SANDOS 0-10

FINALE, DOMENICA 12 MARZO
ROYAL TEAM LAMEZIA-REAL SANDOS

ALBO D’ORO COPPA ITALIA FEMMINILE
2000-01 Acli Lazio, 2001-02 Non disputata, 2002-03 As Roma 2000, 2003-04 Sc Due Ponti Roma, 2004-05 Sc Due Ponti Roma, 2005-06 Virtus Roma calcio a 5, 2006-07 Imolese  Giovanile, 2007-08 Real Statte, 2008-09 Real Statte, 2009-10 Sporting Torrino, 2010-11 Real Statte, 2011-12 Kick Off Milano, 2012-13 Sinnai, 2013-14 Lazio Bcc Roma, 2014-15 Italcave Real Statte, 2015-16 Isolotto Firenze (Serie A Elite), Thienese (Serie A femminile), 2016-17 Olimpus KeyPartner Roma (Serie A Elite)