#FinalEight #SerieAElite: semifinali Olimpus-Montesilvano e Sinnai-Breganze

#FinalEight #SerieAElite: semifinali Olimpus-Montesilvano e Sinnai-Breganze

Era attesissima e le aspettative non sono state tradite. Al PalaBruel di Bassano del Grappa, la Final Eight di Coppa Italia di Serie A Elite femminile regala emozioni, sorprese e spettacolo: saranno Olimpus Key Partner Roma-Montesilvano e Ichnusa Sinnai-Carraro Breganze le due semifinali. Nei quarti di finale, la vittoria più larga la ottengono le sarde, che sconfiggono 4-0 lo Sporting Locri; poker anche per la squadra di Daniele D’Orto, che supera 4-3 il Kick Off di Riccardo Russo. Le campionesse d’Italia e le padrone di casa devono invece aspettare i rigori per prevalere, rispettivamente contro la Ternana IBL Banca e la Lazio, finalista della scorsa edizione.

Sabato si gioca per un posto in finale, con le sfide trasmesse in diretta tv su Nuvola61 Super Sport (canale 61 del digitale terrestre) e Odeon Tv (canale 177): le due semifinali avranno inizio alle 17.30 e alle 20, in mezzo il “salottino tv” dal Palabruel con tutti gli approfondimenti sulla manifestazione.

 

OLIMPUS KEY PARTNER ROMA-KICK OFF 4-3 (2-0 p.t.)
L’Olimpus Key Partner è la prima semifinalista. Primo tempo chiuso sul 2-0 con le reti nel giro di 11 secondi di Siclari su schema da calcio d’angolo e Gayardo. Nella ripresa il Kick Off prova a reagire e accorcia le distanze con Iturriaga, che sorprende dalla media distanza Giustiniani con un mancino rasoterra. Ma la musica non cambia: l’Olimpus va ancora in gol con un contropiede magistrale sull’asse Lucileia-Siclari, che trova il 3-1. Poco più tardi, la giocatrice calabrese trova anche il 4-1 con uno colpo di tacco bellissimo che strappa gli applausi del PalaBruel. Il Kick Off tenta la carta del portiere di movimento con Atz, ed è proprio lei a tenere vive le speranze con il gol del 4-2. Speranze che si esauriscono sul 4-3 al suono della sirena: l’Olimpus è in semifinale.

OLIMPUS KEY PARTNER ROMA: Giustiniani, Taty, Gayardo, Martin Cortes, Lucileia, Lisi, Sorvillo, Siclari, Dayane, Salinetti, Nicoletta. All. D’Orto

KICK OFF: Dibiase, Atz, Vieira, De Oliveira, Belli, Demetriou, Iturriaga, Lauri, Pesenti, Perruzza, Salmeri, Zacchetti. All. Russo

MARCATRICI: 11’53” p.t. Siclari (O), 12’04” Gayardo (O), 8’50” s.t. Iturriaga (K), 15’15” Gayardo (O), 16’46” Siclari (O), 17’41” Atz (K), 20′ aut. Gayardo (O)

ARBITRI: Antonella Maglietta (Bari), Sara Lucia (Aosta) CRONO: Paride Botter (Venezia)

 

MONTESILVANO-TERNANA IBL BANCA 6-5 d.t.r. (2-2 al 40′ 0-0 p.t.)
I rigori premiano il Montesilvano, che elimina la Ternana Ibl Banca al termine di una partita che si era conclusa sul 2-2 e vola in semifinale. Primo tempo equilibrato, a ritmi altissimi: il risultato, però, si sblocca dopo soli 28 secondi della ripresa, quando Troiano appoggia comodamente in rete il pallone sulla respinta del palo successiva a un destro da posizione defilata di Amparo. Al 3’50” arriva il pareggio della Ternana: lo segna Renatinha, che chiede e ottiene la triangolazione con Neka e conclude verso la porta trovando il miracolo di Ghanfili. Il tap in, però, è vincente, proprio otto il settore occupato dai tifosi delle Ferelle. La Ternana prende campo e fiducia, e colpisce un palo con Taina: il vantaggio è nell’aria e arriva ancora con Renatinha, su assist di Bisognin. La stessa numero 9, però, è sfortunata protagonista dell’autogol – su splendida iniziativa di Troiano – che dà il 2-2 al Montesilvano. La partita si decide dal dischetto: segnano le prime sei, si va a oltranza, dove è decisiva la parata di Samira Ghanfili su Bisognin.

MONTESILVANO: GhanfiliTroiano, Ortega, Dalla Villa,Nicoletti, Silvetti, Amparo, Filipa Mendes, Sergi, Guidotti, Domenichetti, Sestari. All. Salvatore

TERNANA IBL BANCA: Mascia,Renatinha, Taina,Bisognin, Maite, Pace, Presto, Neka,  Brandolini, Torelli, Cipriani, Trumino. All. Pellegrini 

MARCATRICI: 0’28” s.t. Troiano (M), 3’50” e 8’15” Renatinha (T), 14’26” aut. Renatinha (T)

AMMONITE: Domenichetti (M), Taina (T), Ortega (M)

ARBITRI: Alessandra Carradori (Roma 1), Krizia Zucchiatti (Tolmezzo) CRONO: Gaudenzio Raffaelli (Treviso)

SEQUENZA RIGORI: Guidotti (M) gol, Renatinha (T) gol, Amparo (M) gol, Taina (T) gol, Dalla Villa (M) gol, Neka (T) gol, Troiano (M) gol, Bisognin (T) parato

 

ICHNUSA SINNAI-SPORTING LOCRI 4-0 (2-0 p.t.)
La terza semifinalista della Final Eight 2017 di Serie A Élite è l’Ichnusa Sinnai: le sarde di Petruso piegano 4-0 lo Sporting Locri e staccano il biglietto per il penultimo atto della competizione. È la protagonista più attesa a sbloccare il quarto di finale dopo 5’42’’: il sinistro di Vanessa è un mix di potenza e precisione, Cacciola non può nulla ed è 1-0. Peque ha subito l’occasione del raddoppio, poi si sveglia il Locri: Ribeiro chiude su Giuliano, Sabatino fallisce la chance del pari. Vanessa fa le prove di bis con un altro mancino insidioso e, a 8’’ dalla sirena, raddoppia con il piatto destro. Nella ripresa le calabresi, guidate dalle giocate di Beita, provano a reagire, ma il Sinnai si difende bene. Sansotta schiera il numero 10 come portiere di movimento per gli ultimi 4’, Daniela Ribeiro lo punisce due volte in 29’’ centrando la porta sguarnita e scrive la parola fine sul match.

ICHNUSA SINNAI: Ribeiro, Fanti, Vanessa Pereira, Peque, Gasparini, Guaime, Scalas, Orgiu, Ion, Olla, Manca, Pintor. All. Petruso

SPORTING LOCRI: Cacciola, Soto, Beita, Marino, Giuliano, Modestia, Sabatino, Nasso, Diodato, Borello, Sgrò, Rovito. All. Sansotta

MARCATRICI: 5’42” p.t. Vanessa Pereira (S), 19’52” Vanessa Pereira (S), 16’34” s.t. Ribeiro (S), 17’03” Ribeiro (S)

AMMONITE: Fanti (S)

ARBITRI: Carlotta Filippi (Bergamo), Silvia Volonterio (Como) CRONO: Walter Suelotto (Bassano del Grappa)

 

BREGANZE-LAZIO 5-4 d.t.r. (1-1 p.t., 2-2 s.t.)
Sarà Sinnai-Breganze la seconda semifinale della Final Eight 2017 di Serie A Élite: le ragazze di Zanetti imitano il Montesilvano e si impongono 4-3 sulla Lazio di Chilelli dopo i tiri di rigore. Bastano 43’’ alle romane per sbloccare il risultato: sugli sviluppi di un corner di D’Incecco, Rebe sorprende la difesa veneta e trafigge Tardelli. Due minuti più tardi il Breganze sfiora la risposta immediata, ma il palo dice di no a Pereira: la velocità delle ragazze di Zanetti crea più di un’apprensione alle biancocelesti, allo scoccare del minuto 17 è Prando a colpire il secondo legno del match. È il preludio al gol del pareggio: Buzignani raccoglie un pallone vagante in area e beffa Vecchione per l’1-1 con il quale si va al riposo. Pomposelli va a un passo dal nuovo vantaggio in avvio di ripresa, ma è il Breganze che si porta sul 2-1: Pereira inventa per Pinto Dias, che ribalta la partita con una volée da due passi. Chilelli sceglie Agnello portiere di movimento, la mossa dà i suoi frutti: Duco, servita da Patri Jornet, fa 2-2. Anche l’ultimo quarto si decide dal dischetto: il primo errore di Benvenuto è decisivo, il Breganze non sbaglia mai e passa il turno.

BREGANZE: Tardelli, Prando, Pereira, Pinto Dias, Buzignani, Fincato, Cerato, Zanetti, Canaglia, Laurenti, Navarro Saez, Rocio. All. Zanetti

LAZIO: Vecchione, D’Incecco, Ana Alves, Rebe, Pomposelli, Catrambone, Patri Jornet, Benvenuto, Guercio, Duco, Agnello, Di Turi. All. Chilelli

MARCATRICI: 0’43” p.t. Rebe (L), 19’40” Buzignani (B), 5’21” s.t. Pinto Dias (B), 16’41” Duco (L)

AMMONITE: D’Incecco (L), Guercio (L)

ARBITRI: Libera Maria Bisceglia (Bologna), Natalia Bernardino (Terni) CRONO: Alberto Volpato (Castelfranco Veneto)

SEQUENZA RIGORI: Benvenuto (L) fuori, Pinto Dias (B) gol, Pomposelli (L) gol, Buzignani (B) gol, Ana Alves (L) gol, Pereira (B) gol

 

FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE A ELITE FEMMINILE
QUARTI DI FINALE – VENERDI’ 3 MARZO 2017

(1) OLIMPUS KEY PARTNER ROMA-KICK OFF 4-3
(2) MONTESILVANO-TERNANA IBL BANCA 6-5 d.t.r.
(3) ICHNUSA SINNAI-SPORTING LOCRI 4-0
(4) BREGANZE-LAZIO 5-4 d.t.r.

SEMIFINALI, SABATO 4 MARZO
(5) OLIMPUS KEY PARTNER ROMA-MONTESILVANO (ore 17.30, diretta Nuvola61)
ARBITRI: Giulia Fedrigo (Pordenone), Elena Lunardi (Padova) CRONO: Angelo Tasca (Treviso)

(6) ICHNUSA SINNAI-BREGANZE (ore 20, diretta Nuvola61)
ARBITRI: Sue Ellen Salvatore (Gallarate), Stefania Candria (Teramo) CRONO: Fabio Pozzobon (Treviso)

FINALE, DOMENICA 5 MARZO
VINCENTE 5-VINCENTE 6 (ore 18, diretta Nuvola61)

 

ALBO D’ORO COPPA ITALIA FEMMINILE
2000-01 Acli Lazio, 2001-02 Non disputata, 2002-03 As Roma 2000, 2003-04 Sc Due Ponti Roma, 2004-05 Sc Due Ponti Roma, 2005-06 Virtus Roma calcio a 5, 2006-07 Imolese  Giovanile, 2007-08 Real Statte, 2008-09 Real Statte, 2009-10 Sporting Torrino, 2010-11 Real Statte, 2011-12 Kick Off Milano, 2012-13 Sinnai, 2013-14 Lazio Bcc Roma, 2014-15 Italcave Real Statte, 2015-16 Isolotto Firenze