Live Match

Final Eight Serie B, la finale: le dichiarazioni dei protagonisti

02-04-2022
Final Eight Serie B, la finale: le dichiarazioni dei protagonisti

Itria da impazzire, è lei la regina di Coppa Italia di Serie B. La rimonta sull’ottimo Cesena si completa con un’autorete in extremis. Un’altalena di emozioni che ha divertito il pubblico del PalaErcole e ha chiuso la kermesse con sensazioni contrastanti: c’è chi tocca il cielo con un dito e chi torna a casa senza trofeo, ma con tanto onore.

Roberto Osimani, allenatore Futsal Cesena, per Futsal TV: “Come spesso accade nelle finali, anche questa è stata decisa dagli episodi. Loro hanno avuto qualcosa in più, noi qualcosa in meno. Purtroppo ho esperienza anche in Coppe perse: quando passerà l’amarezza, lo spirito di gruppo trasformerà questa sconfitta in rabbia agonistica”.

Bruno Da Silva, player-manager Itria, per Futsal TV: “Abbiamo avuto la pazienza che serve in una partita tiratissima. Complimenti al Cesena, bellissima squadra, a tutte le società che hanno partecipato e alla nostra. La dedica? A Dio, alla mia famiglia, al club. Dalla C2 ad oggi abbiamo fatto tanto, ma possiamo fare ancora di più. Il lavoro paga sempre”.

Giuseppe Fanelli, MVP Itria, per Futsal TV: “Abbiamo vinto a 13″ dalla fine e ho il premio di MVP tra le mani, non potrei chiedere di più. Una gioia immensa che condivido con la mia famiglia e con la squadra, perché senza i miei compagni non sono nessuno. Dalla C2 ad oggi mi sento molto cresciuto, non solo a livello calcistico, ma anche a livello umano. Mi hanno insegnato tanto”.