Final Eight Serie A: Pesaro-Lido e Feldi-A&S le semifinali di Rimini

Final Eight Serie A: Pesaro-Lido e Feldi-A&S le semifinali di Rimini

Italservice Pesaro-Todis Lido di Ostia e Feldi Eboli-Acqua&Sapone Unigross. Saranno queste, sabato, le semifinali della Final Eight di Coppa Italia di Serie A, che ha preso il via quest’oggi nella splendida cornice dell’RDS Stadium di Rimini. Contro la Colormax Pescara, la squadra di Colini si impone 5-2 mentre i ragazzi di “Ciccio” Angelini piegano 7-6 dopo i rigori il Signor Prestito CMB nel quarto più avvincente ed equilibrato. Tres e Patias regalano il derby campano contro la Sandro Abate alla squadra di Riquer, mentre un gol di Lukaian a meno di due minuti dalla fine consente agli abruzzesi di Scarpitti di superare di misura la Came Dosson.

ITALSERVICE PESARO-COLORMAX PESCARA 5-2 (0-0 p.t.)

Pronostico rispettato nel primo quarto di finale dell’RDS Stadium. Il Colormax Pescara regge un tempo, ma poi si arrende alla maggiore qualità tecnica del Pesaro, trascinato dalle doppiette di Cuzzolino e di un super Miarelli. L’equilibrio regna sovrano fino all’intervallo: nella prima frazione i rossiniani faticano a carburare, ma sfiorano comunque il vantaggio, sbattendo tre volte sui legni: incrocio di Marcelinho e pali di De Oliveira e Borruto. Nella ripresa l’episodio che sblocca il match: Cuzzolino si conquista e trasforma il rigore dell’1-0. Palusci prova a rimontare con il portiere di movimento, ma viene punito dal 2-0 di Borruto. Poi sale in cattedra Michele Miarelli, che chiude la saracinesca e anche il match con una doppietta d’autore che porta la squadra di Colini sul 4-0. Cuzzo cala il pokerissimo, nel finale moto d’orgoglio dei pescaresi, che rendono meno amaro il passivo grazie alle firme di Coco Schmitt e Quintairos.

TODIS LIDO DI OSTIA-SIGNOR PRESTITO CMB MATERA 7-6 d.t.r. (2-0 p.t., 2-2 s.t.)

Ci vogliono poco più di 7’ effettivi per togliersi il “miedo escenico” di un “derby fra debuttanti” in Final Eight. Raul Rocha sfrutta la prima occasione da rete per portare in vantaggio un Lido accorto ma deciso a ribaltare la situazione, una volta recuperato il pallone. Il CMB cresce col il passare del tempo. E ha tre occasioni clamorose per pareggiare: Weber colpisce il palo da fuori area, imitato da Santos sempre su imbeccata di uno Weber un po’ portiere un po’ giocatore di movimento aggiunto, ci vuole un prodigioso intervento di Cutrupi a salvare un gol, di Wilde, che sembrava già fatto. Meglio Matera nella ripresa, anche perché il Lido scende di intensità con la conseguenza di commettere troppi falli. Well accorcia le distanze, come se non bastasse Esposito a 7’ dalla fine termina il bonus falli. Il sesto arriva su un evitabilissimo intervento di Gattarelli: Cesaroni ringrazia e completa la rimonta su tiro libero, superando Cerulli (entrato per l’occasione al posto di Di Ponto). Il 2-2 non basta, si va ai tiri di rigore per decidere l’avversaria dell’Italservice Pesaro. Cerulli se la sente, e mai scelta fu più azzeccata: il portiere del Lido ne para due, uno a Cesaroni, l’altro, decisivo, ad Arvonio. Sarà Pesaro-Lido.

FELDI EBOLI-SANDRO ABATE AVELLINO 2-0 (0-0 p.t.)

Il secondo derby campano di fila nella storia della Final Eight può sbloccarsi subito: fallo su Romano in area del Sandro Abate Avellino, calcio di rigore. Patias dal dischetto colpisce il palo, sulla respinta arriva Grello ma Thiago Perez si rifugia in corner, sventando la minaccia. È l’unica emozione di un primo tempo dove la Feldi Eboli prova a rompere l’equilibrio, ma i Lupi chiudono tutti i varchi. Le Volpi salernitane aumentano il ritmo nella ripresa, sfiorano il vantaggio con Canabarro e sbloccano il derby con un rasoterra di Rudinei Tres. Il Sandro Abate si sveglia e impensierisce Dal Cin con Kakà, il più attivo dei suoi. Non arriva il pari, però, bensì il 2-0 made in (ex) Halle Gooik: Grello si mette in proprio, semina il panico nella difesa rossoblù e fornisce a Patias il più facile dei gol. Batista rompe gli indugi e si gioca a 3’59” la carta del portiere di movimento: Kakà colpisce la traversa, lì terminano le speranze del Sandro Abate. Derby alla Feldi.

ACQUA&SAPONE UNIGROSS-CAME DOSSON 2-1 (1-0 p.t.)

Calderolli e Belsito scaldano rispettivamente le mani di Pietrangelo e Ricordi: prevalgono i tiri da fuori area nel primo tempo del quarto più atteso, molto tattico e chiuso. A tratti bloccato. La Came esaurisce il bonus falli a 4’38” dal duplice fischio, così Sylvio Rocha, nel tentativo di tener palla, inserisce Grippi portiere di movimento. Una mossa che non paga. Tutt’altro. Murilo Schiochet salva sulla linea una conclusione di Calderolli, ma mentre sta rientrando Pietrangelo arriva il gol dell’Acqua&Sapone. Murilo Ferreira calcia in porta, sulla traiettoria interviene Coco che di testa sblocca il risultato: 1-0 all’intervallo. La ripresa ricalca la prima frazione, le occasioni arrivano prevalentemente da fuori area, come la sventola di Lukaian ribattuta di piede da Pietrangelo. La prima vera palla gol della Came è un errato retropassaggio di Gui al suo portiere: sugli sviluppi del susseguente calcio di punizione, Grippi serve Vieira, ma il tiro di Japa colpisce il palo. È il preludio al pari trevigiano. Altra palla inattiva, un corner, perfetto inserimento in area di Azzoni, sinistro sotto la traversa e 1-1. L’A&S torna avanti a 1’40”, con Lukaian e complice un incerto Pietrangelo. Sylvio Rocha mette Ugherani portiere di movimento, arriva il doppio Dener, nulla più. Passa l’A&S, la squadra che ha sbagliato meno.

 

FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE A MASCHILE
QUARTI DI FINALE – GIOVEDÌ 22 APRILE

1) ITALSERVICE PESARO-COLORMAX PESCARA 5-2
2) TODIS LIDO DI OSTIA-SIGNOR PRESTITO CMB MATERA 7-6 d.t.r.
3) FELDI EBOLI-SANDRO ABATE AVELLINO 2-0
4) ACQUA&SAPONE UNIGROSS-CAME DOSSON 2-1

SEMIFINALI – SABATO 24 APRILE
X) ITALSERVICE PESARO-TODIS LIDO DI OSTIA ore 16 *
Y) FELDI EBOLI-ACQUA&SAPONE UNIGROSS ore 20.45 *

FINALE – DOMENICA 25 APRILE
VINCENTE X-VINCENTE Y ore 18 *

* diretta Rai Sport

 

CLASSIFICA MARCATORI FINAL EIGHT
2 RETI: Cuzzolino (Italservice Pesaro), Miarelli (Italservice Pesaro), Rocha (Todis Lido di Ostia)
1 RETE: Borruto (Italservice Pesaro), Coco Schmitt (Colormax Pescara), Quintairos (Colormax Pescara), Well (Signor Prestito CMB), Cesaroni (Signor Prestito CMB), Tres (Feldi Eboli), Patias (Feldi Eboli), Coco Wellington (Acqua&Sapone Unigross), Lukaian (Acqua&Sapone Unigross), Azzoni (Came Dosson)

ALBO D’ORO COPPA ITALIA SERIE A MASCHILE
1985-1986
 Canottieri Aniene, 1986-1987 Canottieri Aniene, 1987-1988 Eur Olimpia Roma, 1988-1989 Roma RCB, 1989-1990 Roma RCB, 1990-1991 Torrino, 1991-1992 Torrino, 1992-1993 Torrino, 1993-1994 Torrino, 1994-1995 Torrino, 1995-1996 Torino, 1996-1997 Torino, 1997-1998 Lazio, 1998-1999 Lazio, 1999-2000 Genzano, 2000-2001 Augusta, 2001-2002 Prato, 2002-2003 Lazio,  2003-2004 Prato, 2004-2005 Nepi, 2005-2006 Luparense, 2006-2007 Montesilvano, 2007-2008 Luparense, 2008-2009 Arzignano, 2009-2010 Marca, 2010-2011 Lazio, 2011-2012 Asti, 2012-2013 Luparense, 2013-2014 Acqua&Sapone, 2014-2015 Asti, 2015-2016 Pescara, 2016-2017 Pescara, 2017-2018 Acqua&Sapone,  2018-2019 Acqua&Sapone, 2019-2020 non assegnata