Final 7 Juniores femminile, Bisaccese e Lazio volano in finale scudetto

Final 7 Juniores femminile, Bisaccese e Lazio volano in finale scudetto

Bisaccese e Lazio continuano a cullare il sogno scudetto. Nella Final Seven Juniores femminile, al Palazzetto dello Sport di Monteprandone, le campane esordiscono alla grande nella manifestazione superando 8-4 il Città di Falconara, finalista della scorsa edizione. Le campionesse in carica battono invece 3-1 la Ternana IBL Banca nella sfida più attesa e domenica, alle 15, proveranno a difendere il tricolore cucito sulle loro maglie.

STREAMING Le gare saranno trasmesse in diretta streaming sui canali ufficiali della Divisione: dopo i quarti maschili sul canale YouTube (vista la sovrapposizione con gara-3 della finale scudetto di Serie A tra Pescara e Luparense), il programma integrale di semifinali e finali andrà sulla pagina Facebook. Sul sito www.divisionecalcioa5.it, aggiornamenti in tempo reale, con cronache, tabellini e foto.

LAZIO-TERNANA IBL BANCA 3-1 (1-0 p.t.)

La Lazio doma un’ottima Ternana IBL Banca e conquista un’altra finale scudetto. A Monteprandone, le campionesse d’Italia in carica si impongono 3-1 e domenica proveranno a confermarsi contro la Polisportiva Bisaccese. Sono le biancocelesti a fare la partita, ma la squadra di Presto si difende colpo su colpo. Grieco, la stella della Lazio, va due volte alla conclusione, poi Angeletti – brava e caparbia – coglie la parte esterna del palo. Ha una chance anche Jennifer Arosio, ma Trumino la ipnotizza. La partita diventa bellissima, Federiconi in transizione colpisce un clamoroso legno, mentre dalla parte opposta prima il portiere delle Ferelline si supera su Barca, poi Barca centra una clamorosa traversa. A una manciata di secondi dall’intervallo, la squadra di Moriconi passa. Dopo una caparbia azione di Angeletti, Grieco indovina il sinistro vincente e scatena la sua esultanza con la “Papu Dance”. Nella ripresa, dopo due occasioni fallite da D’Ambrosio, le campionesse in carica raddoppiano, con Angeletti. Chi crede che la partita sia finita, però, sbaglia di grosso, perché prima le Ferelline tornano in partita con Pennesi, poi Federiconi si divora la chance del 2-2 con Federiconi, a tu per tu con Pelone. Le biancocelesti, però, chiudono i discorsi con il loro capitano, D’Ambrosio, che batte da due passi Trumino sullo splendido assist di tacco di Angeletti. La Lazio va in finale, ma la Ternana di Presto esce a testa altissima.

LAZIO: Pelone, Lijoi, Barca, Grieco, D’Ambrosio, De Santis, Cipriani, Arosio, Angeletti, Cardilli, Frangini, Luzi. All. Moriconi

TERNANA IBL BANCA: Trumino, Federiconi, Lorenzoni, Pace, Torelli, Di Cesare, Liurni, Sensini, Pennesi, Luzzi, Bordacchini. All. Presto

MARCATRICI: 19’54” p.t. Grieco (L), 10’47” s.t. Angeletti (L), 12’22” Pennesi (T), 17’25” D’Ambrosio (L)

ARBITRI: Luca Serfilippi (Pesaro), Gianfrancesco Sorci (Pesaro) CRONO: Lorenzo Di Guilmi (Vasto)

BISACCESE-CITTA’ DI FALCONARA 8-4 (2-2 p.t.)

Dopo il tennistico bye di ieri, la Bisaccese ha dimostrato di saper giocare anche a futsal. Un set e sei gol personali per Sicuranza, 8-4 al Falconara, finalista dello scorso anno che esce sconfitto in semifinale. Partita subito divertente, con il Falconara che sblocca immediatamente il punteggio grazie a Centola. Ma la Bisaccese, nonostante le sole 6 giocatrici a disposizione, è tutt’altro che paga e capovolge immediatamente il risultato grazie alla fulminea doppietta di Sicuranza. Il Falconara ha tanta qualità e Severini salta tutte con una splendida percussione, servendo a Centola il pallone del 2-2. La gara vive di sussulti e Braccia centra un palo clamoroso. Il primo tempo finisce così, ma all’inizio della ripresa Sicuranza prosegue nel suo show. In pochi minuti la Bisaccese sale sul 4-2, ma il Falconara non molla e accorcia con Brutti, andando vicino al pareggio più volte con Costantini. Ma la Bisaccese, più fresca dopo aver goduto del bye nei quarti di finale, punge e trova due gol in pochissimi minuti: prima l’autogol di Brutti, poi la splendida marcatura di Braccia. Il Falconara, sotto 6-3, le prova tutte inserendo il portiere di movimento e trova il 4-6 con capitan Costantini. Ma la Bisaccese ha in mano la partita e chiude 8-4 grazie al quinto e al sesto gol di un’indemoniata Sicuranza.

BISACCESE:  Lapenna, Cialeo, Sicuranza, La Sala, Braccia, Curcio. All. Di Bitetto

CITTA’ DI FALCONARA: Fakaros, Costantini, Brutti, Centola, Severini, Giuliani, Nicolini, De Rosa, Giacobbe, Cinotti, Mosca, Bernotti. All. Neri

MARCATRICI: 0’49” p.t. Centola (F), 5’51” e 7’16” Sicuranza (B), 9’30” Centola (F), 5’23” e 7’01” s.t. Sicuranza (B), 8’52” Brutti (F), 13’36” aut. Brutti (B), 14’03” Braccia (B), 16’04” Costantini (F), 16’15” e 18’18” Sicuranza (B)

ARBITRI: Stefano Lavanna (Pesaro), Ciro Oliviero (Pesaro) CRONO: Davide Sallese (Vasto)

FINAL SEVEN JUNIORES FEMMINILE
QUARTI DI FINALE (Martinsicuro) – VENERDI’ 9 GIUGNO

a) BISACCESE-bye
c) PESCARA-LAZIO 0-3
b) CITTA’ DI FALCONARA-LA GIOVANILE 4-3 d.t.r.
d) TERNANA IBL BANCA-FB5 TEAM ROME 3-2

SEMIFINALI (Monteprandone) – SABATO 10 GIUGNO

x) BISACCESE-CITTA’ DI FALCONARA 8-4
y) LAZIO-TERNANA IBL BANCA 3-1

FINALE (Monteprandone) – DOMENICA 11 GIUGNO

BISACCESE-LAZIO ore 15

ALBO D’ORO: 2011/12 Magna Graecia, 2012/13 non disputato, 2013/14 Lazio, 2014/15 Lazio, 2015/16 Lazio, 2016/17?