FF Napoli, buona anche la seconda: sette gol alla Siac e clean sheet

FF Napoli, buona anche la seconda: sette gol alla Siac e clean sheet

Buona anche la seconda per il Napoli. Dopo il successo di Bovalino arrivano altri tre punti all’esordio casalingo, uno sfavillante 7-0 in quel di Cercola contro la Siac Messina. Rodriguez stop per infortunio, Arillo ai box e Hozjan con la nazionale slovena, tra le fila degli ospiti l’ex Varela. Bis del rientrante Turmena nella prima parte di gara, nei secondi 20′ Fortino si scatena e ne segna tre, nel tabellino anche Renoldi ed il sigillo di Grasso.

PRIMO TEMPO Proprio del Carucha il primo squillo, tuona la traversa. Risposta ospite affidata all’incursione solitaria di Colavita, palla a lato. Renoldi da pochi passi si fa ipnotizzare da Fernandez dopo l’assist di Turmena, dall’altra parte Ganho in uscita frena La Rosa. A 10’17” lo stesso laterale numero 17 la sblocca in transizione servito dal centrale argentino (1-0). Schema su palla inattiva: Perugino nuovamente per Grasso, vigile l’estremo difensore messinese. L’uno-due tra il capitano e Fortino, Robocop col mancino a centimetri dal goal. Sempre Luis per il 2-0, finta e staffilata mortifera all’angolino a 13’20”. Il 20 di Basile, De Simone e Grasso non finalizzano un’azione convulsa. Insistono Turmena e La Rosa impegnando i portieri su entrambi i fronti, il punteggio però non cambia e le compagini vanno negli spogliatoi con i partenopei sul doppio vantaggio.

SECONDO TEMPO Nella ripresa subito occasione per Fortino, da metri zero non trova la specchio. Poi però insacca il 3-0 imbeccato da Turmena a 3’50”. Il poker del bomber è una delizia: sull’imbucata di Renoldi ne mette due a sedere e sigla la doppietta. Coach D’Urso schiera D’Angelo come power play, la mossa non paga e l’ex Milano firma il 5-0. Robocop ne approfitta e si porta il pallone a casa grazie al tracciante meraviglioso del solito Turmena. Un Ganho superlativo, blocca D’Angelo e Giordano lanciatissimi verso la rete del 6-1, De Simone prende il palo. Spazio anche per Capiretti e prontezza immediata ai danni di Piccolo. Ci pensa Grasso a congelare l’incontro sul 7-0, coronando la sua consueta rocciosa ed energica prestazione. Ora il 14 novembre il match tra le mura della Gear Siaz Piazza Armerina.

GLI HIGHLIGHTS

SALA STAMPA Soddisfatto il tecnico Basile: “Sbloccata la partita non c’è stata storia. A volte ci vuole un po’ di tempo per capire come attaccare le difese avversarie, puoi subire delle ripartenze, ma i ragazzi hanno mostrato pazienza e attenzione. Turmena aveva una grande voglia, per lui era il debutto e c’era la stessa fame che avevamo noi del campo la scorsa settimana dopo tanta attesa. Conosciamo le sue qualità come quelle di Fortino. Un giocatore straordinario che forse non ho mai allenato in 15 anni di carriera. H auna forza mentale fantastica, riesce a tirare fuori dai compagni e da se stesso sempre il massimo. Ganho? Quando sei chiamato in causa dopo aver subito un paio di tiri in porta e alla fine fai quel tipo di scelta per una parata così, vuole dire che hai la testa giusta”. Fortino è soddisfatto della sua prova e di quella di squadra: “All’inizio ho fallito qualche occasione ma può capitare, reagisco sempre in maniera serena e sono concentrato subito sull’obiettivo successivo, quella di essere pronto a fare gol. E’ stata una bella partita da dedicare ai tifosi che magari volevano essere al campo ed hanno dovuto seguire da casa”. 

LE INTERVISTE 

 

FF NAPOLI-SIAC MESSINA 7-0 (2-0 p.t.)
FF NAPOLI: Ganho, Grasso, Perugino, Turmena, Fortino, Napoletano, Frosolone, De Simone, Daniele, Renoldi, Rizzo, Capiretti. All. Basile

SIAC MESSINA: Fernandez, A. Colavita, Varela, La Rosa, Piccolo, L. Colavita, Di Rosa, D’Angelo, Nicolosi, Giordano, Abdelbaky, Venuto. All. D’Urso

MARCATORI: 10’17” p.t. Turmena (N), 13’20” Turmena (N), 3’50” s.t. Fortino (N), 10’38” Fortino (N), 11’06” Renoldi (N), 13’23” Fortino (N), 18’23” Grasso (N)

AMMONITI: Renoldi (N), Piccolo (S), D’Angelo (S)

ARBITRI: Alessandro Ribaudo (Roma 2), Andrea Seminara (Tivoli) CRONO: Fabrizio Andolfo (Ercolano)