FF Cagliari-Italpol, 40′ con vista sulla A2. Podda: “Pronti in tutti i dettagli”

FF Cagliari-Italpol, 40′ con vista sulla A2. Podda: “Pronti in tutti i dettagli”

Una sfida che può valere una stagione. Un testa a testa che dura praticamente da inizio campionato e ora arriva il gran giorno. È tutto pronto al PalaConi, mancano solo le due squadre, FF Cagliari e Italpol, poi il pubblico delle grandi occasioni ad affollare gli spalti e sarà grande futsal per un match con vista sulla serie A2. Occhi puntati su sabato pomeriggio (ore 15) quando scatterà la gara che in qualche modo potrà essere decisiva per evitare i playoff e far strappare quasi automaticamente a una delle due squadre il pass promozione. Perché Cagliari e Italpol sono prima e seconda, separate solo da due punti (52 per la capolista e 50 per i rossoblu) con una differenza che si riassume così: due pareggi per la FFC e uno solo per Italpol. Per il resto sono quasi solo vittorie e ora arriva il giorno della verità. Certo, dopo il big match della 20° giornata mancheranno ancora due gare al termine della regular season e per la FFC non saranno nemmeno semplici. Ma la partita contro Italpol rappresenta una grande occasione per provare ad affrontarle con i favori del pronostico. Italpol arriva a Cagliari con uno score di riguardo (migliori attacco e difesa) ma la FFC è subito in scia, e ci proverà fino al fischio finale. Tutti gli effettivi sono a disposizione di mister Diego Podda che ai suoi chiede ancora uno sforzo.

PODDA – “Ci siamo allenati bene e abbiamo recuperato un po’ di brillantezza, quella che era mancata nell’ultimo periodo – dice mister Diego Podda – sono contento del lavoro fatto fin ora e abbiamo preparato la gara con la giusta serenità. Questo non vuol dire essere rilassati e non sentire l’importanza della partita di sabato, ma vuol dire che potremo giocarcela senza esasperazioni”. E per fare risultato? “Dovremo fare al meglio tutto quello su cui ci siamo allenati da settembre fino a oggi – aggiunge il tecnico rossoblu – il nostro è stato un percorso di crescita costante, con l’obiettivo di arrivare nel finale di stagione in continuo miglioramento: e lo abbiamo raggiunto. Per vincere questa gara, però, dovremo essere pronti in tutti i dettagli, consapevoli della forza dell’avversario ma portando avanti i nostri principi e tenendo presenti le nostre qualità”. Ma questa non sarà l’ultima partita anche se “è quella che ti darà la chance di poter vincere il campionato – conclude il mister – resta fermo, poi, che anche vincendo dovremo giocarci l’occasione conquistata nelle altre due partite. Anche questo deve lasciarci sereni per capire che siamo davanti a un’altra tappa verso i nostri obiettivi finali”.