FF Cagliari, Alan tiene alta la guardia: “A Colleferro sarà una partita tosta”

FF Cagliari, Alan tiene alta la guardia: “A Colleferro sarà una partita tosta”

Sei gare al termine della stagione regolare e si avvicina il rush finale di campionato. La FF Cagliari tiene alta la guardia e si appresta con grandi motivazioni ad affrontare la delicata trasferta di sabato (calcio d’inizio ore 15) contro la Forte Colleferro. Motivazioni che partono dai soli due punti di distanza dalla capolista Italpol e con la voglia di far sentire ai diretti avversari il fiato sul collo. Ma motivazioni che arrivano sino alla grande striscia positiva dei rossoblu che non perdono dalla prima gara di campionato e vincono da sette partite consecutive. Una striscia positiva di tutto rispetto e che Piaz e compagni non vogliono interrompere per giocarsi tutte le chance da primato. Ma quella in terra laziale sarà comunque una trasferta insidiosa, perché se è vero che i padroni di casa viaggiano a 22 punti di ritardo dalla FFC in campionato, dall’altra non sono ancora tagliati fuori dalla corsa playoff e per Colleferro c’è la voglia di provarci fino alla fine. I rossoblu recuperano capitan Serginho e Andrea Barbarossa, una settimana fa fermi per un turno di squalifica, e arrivano da una proficua settimana di lavoro per preparare la sfida di sabato. Un match che i rossoblu non vogliono sottovalutare, per dirla come Alan.

ALAN – “È stata una buona settimana di lavoro – dice il numero 17 rossoblu – il gruppo si è preparato con attenzione alla sfida di sabato dove potremo contare di nuovo su Serginho e Barbarossa, due giocatori importanti per noi. Abbiamo affrontato il lavoro settimanale con la giusta mentalità e intensità e speriamo di farlo vedere in campo giocando una grande partita”. Gara che sarà da prendere con le pinze. “Sarà una partita tosta, nonostante la vittoria dell’andata ci avevano messo in grande difficoltà nel primo tempo e dunque dovremo stare attenti – aggiunge Alan – in casa loro avranno anche la spinta del loro pubblico e avranno grandi motivazioni. Poi ci si avvicina al finale di stagione e i punti diventano sempre più pesanti. Tutte le squadre, comprese quelle di metà classifica, vogliono vincere e raggiungere i loro obiettivi – conclude Alan – considerato tutto questo dovremo giocare con attenzione, come sappiamo fare. Siamo un gruppo solido e vogliamo fare punti, quindi ce la metteremo tutta”.