Live Match

Feldi ko col Petrarca, Riquer: “Episodi decisivi”

Feldi ko col Petrarca, Riquer: “Episodi decisivi”

Se è vero che l’epifania tutte le feste si porta via, quest’anno è volata via anche un po’ dell’allegria da match in giorno festivo al PalaSele, dove la Feldi Eboli non inizia nel migliore dei modi il 2021. La squadra di mister Alberto Riquèr esce sconfitta per 5-2 contro la Syn Bios Petrarca, nella sfida valida per la 1a giornata di ritorno del campionato di Serie A Futsal. I rossoblù vanno sotto di tre reti e dopo un tentativo di rimonta nella prima frazione, non riescono a tener testa agli avversari che hanno legittimato la vittoria. Da valutare gli infortuni occorsi a Rodrigo Canabarro e Rudinei Tres.

FORNARI, PELLE ROSSOBLU’ – La serata sia apre con una premiazione speciale per il grande ex capitano rossoblù Jared Fornari, che riceve una targa dal presidente Gaetano Di Domenico in onore degli anni passati dal brasiliano tra le fila ebolitane e dove ha lasciato un ricordo indelebile grazie alle sue giocate ancora impresse nella mente dei tifosi. “Ci hai messo il cuore in ogni sfida intrapresa, questi colori sono per te una seconda pelle. Atleta indiscutibile, bomber e capitano, sei stato e resterai per sempre una volpe rossoblù. All’amico, all’uomo, all’atleta la Feldi Eboli e la Città tutta saranno eternamente grati”, riporta la dicitura sulla targa.

ALTALENA EMOZIONANTE – Dopo le emozioni con l’ex capitano rossoblù si passa alle emozioni in campo che vedono un netto predominio da parte degli ospiti che vanno in vantaggio dopo meno di tre minuti con Jorge Alba che segna con un tiro preciso. Il raddoppio arriva poco dopo, con l’altro ex di turno, è Marco Boaventura ad approfittare di una dormita della difesa ebolitano su una rimessa laterale e siglare il 2-0. A metà primo tempo la Syn Bios Petrarca va addirittura sul 3-0 con uno schema su calcio di punizione chiuso da Parrel, dopo un altro blackout difensivo. Sembra notte fonda per gli uomini di Alberto Riquer che grazie ad un episodio riescono a riaprire il match. E’ un intervento scomposto di Bastini che atterra in piena area l’arrembante Canabarro a cambiare il match, già ammonito in precedenza, il portiere raggiunge anzitempo gli spogliatoi. Con Morassi tra i pali è proprio Rodrigo Canabarro a trasformare il rigole che vale il momentaneo 1-3. I rossoblù non approfittano della momentanea inferiorità numerica dell’avversario ma riescono poco più tardi ad accorciare ancora le distanze con un gol di Luizinho che si inserisce in un buco della difesa e la piazza col suo solito sinistro. 3-2 a cinque minuti dalla fine della prima frazione, che termina con gli ospiti in vantaggio.

FINITA LA BENZINA… – La seconda frazione lascia presagire una partita arrembante da parte della Feldi Eboli, con le volpi vogliose di agguantare il pari, invece fino a metà frazione si assiste ad un sostanziale equilibrio. Man mano che passano i minuti viene fuori la squadra di mister Giampaolo mentre dall’altra le volpi appaiono a corto di energie fisiche e mentali. Il possesso palla degli uomini di Riquèr non riesce a produrre azioni pericolose, così arriva un altro gol degli avversari a firma nuovamente dell’ex Boaventura: assist al bacio di Victor Mello e palla in rete. Riquèr gioca la carta del power play, prima Canabarro e poi Tres portieri di movimento, con entrambi che purtroppo escono dalla gara infortunati. La superiorità numerica non sortisce effetti se non un palo di Luizinho, proprio in uno dei forcing rossoblù è Victor Mello a recuperare palla e segnare dalla propria metà campo a porta sguarnita il gol del definitivo 5-2.

“POCA CONCENTRAZIONE” – Per nulla soddisfatto mister Alberto Riquèr che commenta così la sfida: “Abbiamo fatto girare tantissimo la palla ma siamo stati disattenti sui gol subiti. Ancora una volta abbiamo abbassato la concentrazione e si sono creati i presupposti per far segnare dei gol facili. Dobbiamo lavorare sotto questo aspetto perché ci ritroviamo sempre nella stessa situazione. L’attenzione deve essere alta per tutta la partita, altrimenti soprattutto contro squadre del genere, basta concedere poco e diventano letali”

“FELDI, BELLA REALTA’ ” – Soddisfatto invece il tecnico dei veneti Giampaolo, che sottolinea l’importanza della vittoria: “Sempre difficile vincere ad Eboli, contro una squadra forte e composta da grandi campioni. Noi siamo stati bravi a fare il nostro gioco e a sfruttare i momenti giusti per andare a segno. C’è qualche episodio che vorrei rivedere ma nel complesso sono molto soddisfatto della prova dei miei ragazzi”.

SABATO A PESARO – Ora Riquer e i suoi avranno quella che sulla carta è probabilmente tra le trasferte più difficili della stagione, sabato 9 gennaio la Feldi Eboli farà visita all’ItalService Pesaro, un avversario contro cui è facile trovare motivazioni, senza dimenticarne il tasso tecnico. Appuntamento alle ore 16:00 in diretta streaming sui canali social delle volpi e su PMG Sport Futsal.