Live Match

Fase Nazionale Coppa Italia regionale: Bipan Palmanova e Monastir Kosmoto ai Quarti

25-02-2019
Fase Nazionale Coppa Italia regionale: Bipan Palmanova e Monastir Kosmoto ai Quarti

Nuove sentenze nel fine settimana per la Coppa Italia di Serie C maschile. Dopo le qualificazioni di Area Indoor e Sporting Limatola a spese di Lastrigiana e Svamoda Potenza, ecco scattare il semaforo verde anche per Bipan Palmanova e Monastir Kosmoto, che hanno staccato il pass per i quarti di finale ponendo fine ai sogni di Ospedaletti e Top Five.

A Palmanova è stata una vera e propria battaglia, con il risultato costantemente in bilico. Partita che si metteva subito bene per la Bipan, con l’uno-due firmato Bosic-Zalaschek, dimezzava Nerva ma era di nuovo Zalaschek a segnare il 3-1. Bipan padrona del campo? Macchè! A questo punto veniva fuori l’Ospedaletti: Tramontana, Bianco e Torre in quattro minuti ribaltavano il punteggio e portavano la squadra di Restelli al riposo avanti sul 4-3. La ripresa si apriva con il pareggio del solito Zalaschek e il controsorpasso di Contin, ma i liguri replicavano con Favalli. I cinque minuti conclusivi erano palpitanti: nuovo vantaggio Bipan al 26’ con Bosic, pareggio immediato di Nerva e sul filo della sirena era Contin a mettere dentro il pallone della qualificazione, per un 7-6 veramente vietato ai deboli di cuore.

SETTEBELLO MONASTIR Più in scioltezza la qualificazione del Monastir Kosmoto. Bastano tre minuti a Fischer per sbloccare il risultato, raddoppia Wilson, accorcia le distanze Orlandi ma è Mietto a portare le squadre al riposo sul 3-1. Si riparte: Fischer (5’) e Mantino (6’) allungano il parziale sul 5-1, Orlandi prova a scuotere i torinesi, ma risponde subito Vaccargiu per il 6-2 che di fatto chiude il match regalando alla statistica la rete di Wilson per il 7-2 e quella ospite per il definitivo 7-3.

STASERA A TEAM-PINETA Alle 20,30, al PalaTezze di Arzignano, si chiude il triangolare composto da veneti, trentini e dagli emiliani del Baraccaluga,già eliminati essendo stati battuti nella “prima” in casa dall’A Team per 5-3 e poi a Laives per 2-1. Alla squadra di Ranieri basterà anche il pari per accedere ai quarti, mentre gli ospiti avranno il solo successo disponibile per tentare di proseguire nella corsa. Direzione di gara affidata ai signori Criscione di Bergamo e Spadola di Lovere.

LE ALTRE GARE Domani si giocano i rimanenti tre confronti del primo turno. A Viterbo, i laziali del Carbognano e i siciliani della Pro Nissa ripartono dal 2-2 di due settimanefa a Caltanissetta. Mercoledì pomeriggio gli umbri del Gubbio Burano affrontano i molisani dello Sporting Venafro con tre gol da rimontare dopo il 2-5 dell’andata. Giovedì 28 si chiude anche il triangolare H, dove è già stata eliminata l’Editalia Barletta. In programma Atletico Sambuceto-Kroton: per passare gli abruzzesi devono vincere, ai calabresi basta anche il pari.