F4 C maschile, A-TEAM Arzignano: storico double, 5-0 allo Sporting Venafro

07-04-2019
F4 C maschile, A-TEAM Arzignano: storico double, 5-0 allo Sporting Venafro

E’ l’A-TEAM Arzignano a succedere nell’albo d’oro alle Aquile Molfetta. La squadra vicentina, dopo essersi presa la promozione in Serie B mercoledì scorso, centra un grande double vincendo la finale contro i padroni di casa dello Sporting Venafro, che comunque possono festeggiare per il salto di categoria ottenuto nella giornata di ieri.

LA FINALE Pronti, via e il match regala subito emozioni fortissime al numeroso pubblico del PalaFraraccio di Isernia: Valletta-La Bella da un lato e Tumiatti-Zerbato dall’altro fanno le prove generali del gol che arriva solo allo scoccare del sedicesimo minuto e in superiorità numerica per via dell’espulsione (per doppia ammonizione) comminata al molisano Iacovino: Zerbato dalla distanza trova lo spiraglio giusto per battere Della Cort, 1-0 A-Team. Poco prima Concato e La Bella ci erano andati vicinissimi. Il minimo vantaggio arzignanese resiste fino all’intervallo. La ripresa, poi, si apre con uno-due terrificante dell’A-Team che pesa come un macigno: nel giro di un minuto Tumiatti e Concato mandano al tappetto i molisani firmando il 2 e 3-0. Dobrosavljevic si divora il poker e lo stesso numero 10 poco più tardi si fa ipnotizzare da Di Paolo fallendo un calcio di rigore. Di Cristinzi prova a riaprirla ma il suo destro si stampa all’incrocio dei pali. Chance, poi, dal dischetto per lo Sporting, La Bella spara alto e quando Di Padua prova a ricorrere al portiere di movimento ecco le reti di Zerbato e Mateus che consegnano il titolo all’A-Team Arzignano che dopo il campionato e la Coppa regionale completa il “triplete”. Lo Sporting Venafro, fresco di promozione nel nazionale, esce tra gli applausi del PalaFraraccio.

A-TEAM ARZIGNANO-SPORTING VENAFRO 5-0 (1-0 p.t.)
A-TEAM ARZIGNANOZambello, Mateus, Dal Maso, Tumiatti, Concato, Knezevic, Zerbato, Dobrosavljevic, Finco, De Gori, Harraz, Fahmi. All. Ranieri
SPORTING VENAFRODella Cort, Valletta, Iacovino, La Bella, Noviello, Valvona, Di Cristinzi, Cimino, Bruno, Valvona, Laurelli, Di Paolo. All. Di Padua
ARBITRI: Paverani (Roma 2) e Adriani (Viterbo). CRONO: Lozzi (Roma 2)
MARCATORI: 16’14’’ pt Zerbato (A), 0’18’’ st Tumiatti (A), 1’07’’ Concato (A), 14’26’’ Zerbato (A), 14’52’’ Mateus (A)
AMMONITI: 9’55’’ pt Valletta (SV), 14’10’’ Iacovino (SV), 3’25’’ st Tumiatti (A), 7’50’’ Laurelli (V), 11’22’’ Dal Maso (A), 14’06’’ Zambello (A),
ESPULSI: 14’45’’ pt Iacovino (SV) per doppia ammonizione
NOTE: 14’46’’ pt tiro libero sbagliato Mateus (A), 7’50’’ st rigore sbagliato Dobrosavljevic (A), 14’07’’ rigore sbagliato La Bella (SV)

FINAL FOUR VINCENTI COPPA ITALIA SERIE C MASCHILE
SEMIFINALI – SABATO 6 APRILE
SPORTING LIMATOLA-A-TEAM ARZIGNANO 6-7 d.t.r.
SPORTING VENAFRO-AREA INDOOR 6-5
FINALE – DOMENICA 7 APRILE
A-TEAM ARZIGNANO-SPORTING VENAFRO 5-0
ALBO D’ORO
1992/1993 Prato, 1993/1994 Libertas Castellana Grotte, 1994/1995 Ferratella S.C., 1995/1996Team Sport Ancona, 1996/1997 Vesuvio Napoli, 1997/1998 Martina C5, 1998/1999 Olimpia Ischia, 1999/2000 Brillante Roma, 2000/2001 Gabetto, 2001/2002 Nepi, 2002/2003 Marcianise, 2003/2004 Aurelia Nordovest, 2004/2005 Ruvo Calcetto, 2005/2006 Santa Maria, 2006/2007 Villabate, 2007/2008 Colleferro, 2008/2009 ISEF Poggiomarino,bSan Giuseppe Jesi, 2010/2011LC Five Martina, 2011/2012 Viagrande, 2012/2013 Sporting Lodigiani, 2013/2014 Perugia, 2014/2015 Polisportiva Futura, 2015/2016 Lecco, 2016/2017 Petrarca Padova, 2017/2018 Aquile Molfetta, 2018/2019 A-TEAM Arzignano