Live Match

Euro 2022: capolavoro Slovacchia, definito il quadro dei Quarti di finale

29-01-2022
Euro 2022: capolavoro Slovacchia, definito il quadro dei Quarti di finale

Ultima giornata dei raggruppamenti a Euro 2022, si è giocato sia a Groningen che ad Amsterdam. Ma da lunedì lo spettacolo sarà tutto alla Ziggo Dome, teatro delle fasi finali. All’ultima chiamata rispondono presente Slovacchia e Spagna che travolge la Georgia già qualificata.

CAPOLAVORO SLOVACCHIA. Il quintetto allenato da Berky sovverte completamente i pronostici, batte con merito la Croazia, eliminandola e centrando uno storico approdo al secondo atto di Euro 2022 dove se la vedrà contro la Spagna. Grande protagonista del 5-3 rifilato ai croati il numero 16 Drahovsky, autore di una doppietta. Due goal pure per Smericka, nel tabellino anche capitan Kozar. Altra prova di forza della Russia che regola con un netto 5-1 la Polonia, centra il terzo successo in altrettante partite disputate fin qui (esattamente come il Portogallo) e si presenta ai quarti con l’impressionante score di sedici reti realizzate ed appena due subite.

SUPER SPAGNA. Senza storia il match contro la Georgia, un autentico spareggio per stabilire la prima posizione del Gruppo D e di conseguenza chi eviterà la Russia ai quarti. Borja, Lozano e Chino mettono in cassaforte il successo già nel primo tempo. Nella ripresa due autoreti più Solano, Cecilio e Adolfo fissano il punteggio sul clamoroso 8-0 finale.  Vince anche l’Azerbaigian ma non basta per soffiare proprio alla Georgia, qualificata aritmeticamente dopo la seconda gara, il pass per i quarti. Contro la Bosnia termina 4-2.

I QUARTI DI FINALE. Definito il programma dei quarti che si disputeranno tutti alla Ziggo Dome di Amsterdam a cominciare da lunedì. Si parte da Portogallo-Finlandia, in programma alle ore 17, alle 20 Kazakistan-Ucraina. Martedì Russia-Georgia e Spagna-Slovacchia.

SLOVACCHIA-CROAZIA 5-3 (2-1 p.t.)
SLOVACCHIA: Karpiak, Rick, Kozar, Dosa, Drahovsky, Serbin, Sevcik, Smericka, Zdrahal, Zatovic, Brunovsky, Cerovsky, Ostrak, Oberman. All. Berky
CROAZIA: Luketin, Jelovcic, Marinovic, Novak, Postruzin, Kanjuh, Kustura, Duras, Jurlina, Cekol, Horvat, Sekulic, Primic. All. Mavrovic
MARCATORI: 7’20” p.t. Smericka (S), 14’13” Postruzin (C), 19’44” Kozar (S), 0’06” s.t. Drahovsky (S), 7’04” rig. Drahovsky (S), 14’12” Smericka (S), 15’05” Horvat (C), 17’54” Jelovcic (C)
AMMONITI: Sevcik (S), Dosa (S)
ARBITRI: Grigori Osomkov (EST), Viktor Bugenko (MOL), Nicola Manzione (ITA) CRONO: Victor Chaix (FRA)

RUSSIA-POLONIA 5-1 (2-1 p.t.)
RUSSIA: Putilov, Antoshkin, Robinho, Nyazov, Chishkala, Milovanoc, Abramov, Abramovich, Davydov, Sokolov, Afanasyev, Paulinho, Nando, Zamtaradze. All. Skorovich
POLONIA: Nawrat, Kubik, Madziag, Solecki, Leszczak, Holy, Smialkowski, Grubalski, Zastawnik, Lutecki, Kriezel, Marek, Wojciechowski, Kaluza. All. Korczynski
MARCATORI: 5’42” p.t. Sokolov (R), 15’31” Davydov (R), 19’24” t.l. Leszczak (P), 1’11” s.t. e 8’20” Chishkala (R), 16’44” Milovanov (R)
AMMONITI: Solecki (P), Kriezel (P), Afanasyev (R), Zastawnik (P)
ARBITRI: David Urdanoz Apezteguia (SPA), Kamil Cetin (TUR), Alejandro Martinez Flores (SPA) CRONO: Chiara Perona (ITA)

GEORGIA-SPAGNA 0-8 (0-3 p.t.)
GEORGIA: Kupatadze, Vilian Lourenco, Roninho, Thales, Petry Branco, Chaguinha, Ghavtadze, Tophuria, Kekelia, Todua, Sebiskveradze, Kurtanidze, Elisandro, Bukia. All. Asatiani
SPAGNA: Didac Plana, Ortiz, Raul Gomez, Lozano, Mellado, Borja, Boyis, Catela, Adolfo, Cecilio, Chino, Raul Campos, Solano, Jesus Herrero. All. Vidal
MARCATORI: 8’28” p.t. Borja (S), 16’33’ Lozano (S), 19’49” Chino (S), 1’01” s.t. Solano (S), 2’26” aut. Todua (S), 6’52” Cecilio (S), 11’17” Adolfo (S), 18’11” aut. Ghavtadze (S)
AMMONITI: Lozano (S), Vilian Lourenco (G)
ARBITRI: Ondrej Cerny (CEC), Vedran Babic (CRO), Cedric Pellissier (FRA) CRONO: Vladimir Kadykov (RUS)

AZERBAIGIAN-BOSNIA&HERZEGOVINA 4-2 (2-1 p.t.)
AZERBAIGIAN: Huseynli, Felipinho, Eduardo, Vilela, Vassoura, Bolinha, Chovdarov, Farzaliyev, Gallo, Ahmadi, Atayev. All. Alesio
BOSNIA&HERZEGOVINA: Galic, Gaspar, Jelic, Aladzic, Kahvedzic, Bundavica, J. Sesar, Arnautovic, S. Ivankovic, Radmilovic, Boskovic, Pantic, Gosto, Milanovic. All. Krezo
MARCATORI: 6’22” p.t. Bolinha (A), 10’02” Eduardo (A), 11’50” Radmilovic (B), 11’20” Kahvedzic (B), 12’35” Vilela (A), 19’52” Gallo (A)
AMMONITI: Felipinho (A), Boskovic (B), Bolinha (A), Bundavica (B), Radmilovic (B), Vassoura (A)
ESPULSI: al 10’02” del s.t. Felipinho (A) per somma di ammonizioni
ARBITRI: Daniel Matkovic (SVI), David Grondal Nissen (DAN), Jan Kresta (CEC) CRONO: Gabor Kovacs (UNG)

 

UEFA FUTSAL EURO 2022

GRUPPO A
Serbia-Portogallo 2-4
Olanda-Ucraina 3-2
Serbia-Ucraina 1-6
Portogallo-Olanda 4-1
Ucraina-Portogallo 0-1
Olanda-Serbia 2-3

CLASSIFICA: Portogallo (+6) 9 punti, Ucraina (+3) e Olanda (-3) e Serbia (-6) 3 punti.

 

GRUPPO B
Kazakistan-Slovenia 4-4
ITALIA-Finlandia 3-3
ITALIA-Slovenia 2-2
Finlandia-Kazakistan 2-6
Slovenia-Finlandia 1-2
Kazakistan-ITALIA 4-1

CLASSIFICA: Kazakistan (+7) 7, Finlandia (-3) 4, Slovenia (-1) e Italia (-3) 2.

 

GRUPPO C
Russia-Slovacchia 7-1
Polonia-Croazia 1-3
Croazia-Russia 0-4
Polonia-Slovacchia 2-2
Slovacchia-Croazia 5-3
Russia-Polonia 5-1

CLASSIFICA: Russia (+14) 9, Slovacchia (-3) 4, Croazia (-4) 3, Polonia (-6) 1.

 

GRUPPO D
Georgia-Azerbaigian 3-2
Spagna-Bosnia & Herzegovina 5-1
Bosnia & Herzegovina-Georgia 1-2
Spagna-Azerbaigian 2-2
Georgia-Spagna 0-8
Azerbaigian-Bosnia & Herzegovina 4-2

CLASSIFICA: Spagna (+12) 7, Georgia (-6) 6, Azerbaigian (+1) 4, Bosnia&Herzegovina (-7) 0.

 

QUARTI DI FINALE
Portogallo-Finlandia 31/01 ore 17
Kazakistan-Ucraina 31/01 ore 20
Spagna-Slovacchia 1/02
Russia-Georgia 1/02

SEMIFINALI 04/02
FINALE 06/02