Doppio Grasso, cinquina Fuorigrotta: settimo acuto di fila in casa della Roma

Doppio Grasso, cinquina Fuorigrotta: settimo acuto di fila in casa della Roma

Un grande Fuorigrotta espugna il PalaFrascati battendo per 5-3 la Roma. Decidono il bis di Grasso, le reti di Imparato e Turmena e il sigillo di Jorginho per la settima vittoria di fila. La classifica recita quota 38 con l’Active Network in vista (sabato 25 gennaio a Cercola), sempre a -5 dal Real San Giuseppe, ma a +10 dal Cobà sconfitto tra le mura amiche proprio dalla capolista.

PRIMO TEMPO I biancazzurri indirizzano sulla giusta strada subito l’incontro con il missile dello 0-1 su punizione di Grasso a 2’07”. Da Silva spara alto sul primo affondo capitolino, ci prova anche Bortoletto. Occasioni per Milucci e De Simone sventate sulla linea, anticipazioni allo 0-2 che giunge a 7’33”: suolata dell’ex Napoli per l’accorrente Imparato che scarica in porta la sua firma sull’incontro. Due minuti ed a 9’41” Cardone in transizione solitaria sfodera un destro poderoso su cui Ganho non può nulla: 1-2. La Roma ci crede e approfittando di una disattenzione di Arillo, insacca il 2-2 ancora con il suo numero 9 in tap-in, dopo la conclusione di Batata (10’36”). Neanche il tempo di battere il calcio d’inizio, a 10’50” il Carucha mette in scena la sua solita strepitosa giocata in accelerazione ed infila il 2-3 all’angolino. Insistono i ragazzi di Oliva e Hiram si oppone a Turmena e Jorginho, il portiere partenopeo si supera dall’altra parte sul 10 giallorosso. Prima del duplice fischio Grasso coglie anche il legno e lo stesso estremo difensore ospite è miracoloso su Perugino. Sirena dell’intervallo con le compagini sul 2-3.

SECONDO TEMPO Ripresa ed immediatamente Ganho deve intervenire su Gastaldo, sull’altro fronte l’ex Feldi e Rieti cerca di iscriversi al tabellino. Arillo con il piattone non va lontano dall’incrocio, tocco sotto alto di Milucci. I tentativi di Turmena fruttano al minuto 8’57”: 2-4 con schema fantastico da palla inattiva. Reazione repentina dei locali con la rete di Gastaldo che vale il 3-4 (9’13”). Il numero 12 del Fuorigrotta è costretto a volare su Cardone, poi Di Vittorio lancia Bortoletto come power play. La mossa però spalanca a Jorginho le porte del 3-5 al 18′, punteggio con cui va in archivio il match e che vale il settimo trionfo consecutivo ed i trentotto punti in classifica.

GLI HIGHLIGHTS

https://www.facebook.com/futsal.fuorigrotta/videos/4043702595655880/

L’INTERVISTA A JORGINHO

https://www.facebook.com/futsal.fuorigrotta/videos/254099012236617/

L’INTERVISTA A OLIVA

https://www.facebook.com/futsal.fuorigrotta/videos/261193088226552/

ROMA C5-FUTSAL FUORIGROTTA 3-5 (2-3 p.t.)
ROMA C5: Hiram, Batata, Gastaldo, Cardone, Da Silva, Pazetti, Donadoni, Bortoletto, Rossi, Colletta, Marino, Rodriguez C.. All. Di Vittorio

FUTSAL FUORIGROTTA: Ganho, Grasso, Perugino, Arillo, Turmena, Giaquinto, Imparato, De Simone, Milucci, Jorginho, Rodriguez D., Capiretti. All. Oliva

ARBITRI: Luca Moscone (L’Aquila), Andrea Di Vito (L’Aquila) CRONO: Giuseppe Lamorgese (Roma 2)

MARCATORI: 2’07” p.t. Grasso (F), 7’33” Imparato (F), 9’41” Cardone (R), 10’36” Cardone (R), 10’50” Grasso (F), 8’57” s.t. Turmena (F), 9’13” Gastaldo (R), 18′ Jorginho (F)

AMMONITI: Pazetti (R), Imparato (F)