#diamouncalcioalterremoto: la #FinalEightFutsal in viaggio verso Tolentino

20-03-2017
#diamouncalcioalterremoto: la #FinalEightFutsal in viaggio verso Tolentino

I quarti di finale della Final Eight Frankie Garage 2017 (Coppa Italia di Serie A) si giocheranno al PalaChierici di Tolentino (modalità di accesso). Ecco perché.

Come in tutta la zona interessata dalle scosse del terremoto delle ore 3.36 e delle ore 4.32 di mercoledì 24 agosto, anche a Tolentino la popolazione si è riversata nelle strade e nelle piazze. L’Amministrazione comunale si è attivata subito per reperire alloggi da destinare alle famiglie costrette a lasciare la propria abitazione perché dichiarata inagibile. Ma i problemi non sarebbero finiti ad agosto: altra scossa il 26 ottobre, altri sopralluoghi, altre strutture dichiarate inagibili, nuovi luoghi di accoglienza. Il 30 ottobre, la terra ha tremato ancora: scossa di magnitudo 6.5.

Questi i dati statistici aggiornati al 29 novembre 2016
Totale attività interessate: 214
Totale famiglie interessate: 5.961 (72,97%)
Totale popolazione interessata: 14. 334 (71,81%)
Totale sopralluoghi: 1.659
Edifici Agibili
Famiglie: 1.533 Popolazione: 3.755
Edifici Agibili con provvedimento
Famiglie: 744 Popolazione: 1.691
Edifici Parzialmente Inagibili
Famiglie: 174 Popolazione: 422
Edifici Inagibili
Famiglie: 907 Popolazione: 2.191
Edifici da Rivedere
Famiglie: 143 Popolazione: 322

Danni riscontrati nella maggior parte del patrimonio abitativo. Più della metà della popolazione è rimasta senza casa per inagibilità totale o parziale. Inagibili anche diverse scuole. Molto danneggiato il patrimonio storico culturale. Allestiti oltre dieci punti di prima accoglienza e di ascolto successivamente razionalizzati con servizio di ausilio psicologico e ludoteche. Hanno ospitato fino a 3.000 persone. Le mense hanno distribuito fino a 4.000 pasti giornalieri. Nella zona Sticchi e nelle altre aree preposte hanno trovato ricovero oltre 200 camper. Oltre 600 persone sono state ospitate presso strutte alberghiere. Tutto il resto della popolazione che non è potuta rientrare all’interno delle case perché danneggiate ha provveduto a trovare una autonoma sistemazione. Completamente inagibile l’Ospedale SS Salvatore. Spostati tutti i degenti, allestito in una struttura pressostatica all’esterno il punto di primo soccorso. Gli ambulatori più importanti come quello che effettua servizio di dialisi hanno ripreso a funzionare nei primi giorni di dicembre. Per garantire la pubblica incolumità sono state individuate quattro zone rosse che sono interdette all’accesso delle persone. Molte le vie e le piazze parzialmente percorribili per minaccia di crolli sulla pubblica via. Inagibili, dopo il sisma, tre tra le più grandi scuole cittadine, come numero di studenti, per una popolazione scolastica che si aggira intorno ai 2.000 utenti.

Il calcio a 5 ha deciso di aiutare Tolentino e le popolazioni colpite dal sisma: #diamouncalcioalterremoto.

*fonte: relazione del Comune di Tolentino