Derby spettacolo al PalaPintura: il Maracanà impone l’alt al Flaminia, è 2-2

Derby spettacolo al PalaPintura: il Maracanà impone l’alt al Flaminia, è 2-2

 

Un derby “spaziale” come si deve al “PalaPintura” pieno come un uovo, fra la forte capolista Flaminia e il Maracanà finalmente tornato ai suoi livelli. Una gara che riconcilia col futsal, che corre sempre in bilico sul filo del rasoio, con la possibilità di precipitare, una volta dalla parte fanese, una volta sul versante morrovallese ma che infine si blocca sul 2-2 che, per quanto visto in campo, è il risultato più equo. Occasioni brillanti per tutte e due le compagini, parate dei portieri, palloni che sfiorano i pali e in qualche circostanza li timbrano, belle giocate di” prima” che hanno sollazzato la moltitudine di aficionados abbarbicati sugli spalti: insomma, non c’è stato un solo momento in cui annoiarsi, uno spot per il futsal rosa. Il vantaggio locale scaturisce da una bella giocata di Marani che libera in area Rogani, pallonetto tossico che sorvola l’ex Faccani e sbatte sul palo alto destro, l’azione prosegue con Rogani che contrasta Borgogelli, il cuoio sbarca dalle parti di Giuva che taglia in maniera cerebrale verso Marani smarcata a sinistra, stop di sinistro ed artigliata micidiale che supera Faccani per il vantaggio MDF. Palla al centro, Giovanelli lancia verso Berti in area, spizzata di cabeza che sbatte sulla base del palo destro locale. Si va avanti fra un’emozione dopo l’altra, poi c’è il pareggio. Fatica si fa largo a sportellate e rimpalli favorevoli fra La Ferrara e Ciccioli e spara, Attaccalite mura in uscita ma la sfera s’impaluda li nei pressi, arriva Borgogelli che la sbatte senza pietà in rete. Nella ripresa il refrain è sempre quello, con trepidazioni a volontà per le due fazioni. Il nuovo vantaggio morrovallese è frutto di un’azione manovrata alla perfezione: Marani apre al volo su capitan Giosuè lungo la sponda destra, traversone versione “bacio perugina” verso la giovane Norma Giuva che, con una fucilata volante diagonale di destro, supera Faccani nell’angolo a mezz’altezza. A 4’ dal termine, c’è il pari della squadra di coach Imbriani. La Ferrara libera verso sinistra ma la sfera è intercettata da Borgogelli che smista subito in mezzo per Berti, sventola volante e potente del capitano, Marani devia un po’ la sfera che va ad incastonarsi all’incrocio sulla  mancina dell’incolpevole Attaccalite. Nei restanti 240” poco da raccontare, si finisce fra gli applausi scroscianti del pubblico, tributati alle autrici di questo bello spettacolo di futsal.

Ora vediamo il parere dei due allenatori su questa sfida.

GIULIANI TIBERI (MDF) – “La partita di oggi, come quella dell’andata, è stata equilibrata. Nel primo tempo abbiamo rischiato in più di una situazione oltre al goal subito, ma siamo riusciti a rimanere in parità nel risultato. In questo frangente, non trovavamo le misure sulla loro Fatica, un po’ la nostra “bestia nera”, e questo ci ha creato problemi. Nel secondo tempo abbiamo rischiato un po’ meno e, sul 2-1, potevamo fare il terzo goal, poi siamo stati puniti. Comunque alla fine, sommando tutto, il pari ci sta. Per noi era una partita chiave perchè dopo la sosta e la prestazione di Novara, ci serviva una partita come questa per capire se potevamo lottare fino in fondo per il terzo posto o se eravamo appagate da una stagione già buona. Le ragazze hanno dimostrato di avere ancora la forza di stare bene in partita anche con la capolista, e quindi ci proveremo fino alla fine. Saranno tutte partite dure quelle ci aspettano, ed anche dai risultati di oggi si capisce che è un campionato equilibrato. Ora in 3 settimane faremo tanti km lontano da casa, ma ci porteremo la convinzione dentro di noi che abbiamo la reale forza per giocarci la vittoria in ogni partita.”

ALESSANDRA IMBRIANI (Flaminia) – Esattamente come nel match di andata, è stato un derby vibrante e frizzante, con continui capovolgimenti di fronte. Nella prima parte una fase di studio, poi dopo il primo gol del Maracana’ è iniziata per entrambe le squadre una ricerca continua più convinta del gol. Non sempre le azioni pero’ sono state eseguite con la massima precisione e lucidità ma d’altronde il derby non è una partita come le altre e la posta in palio vale sempre di più dei 3 punti. Giusto pareggio dunque per le due squadre, che cercavano in questa gara anche un buon avvicinamento alle Finali di Coppa Italia che le vedrà entrambe protagoniste fra due settimane. In bocca al lupo Marche.

MARACANA’ DREAM FUTSAL MORROVALLE  –  FLAMINIA FANO     2-2

MARACANA’ DREAM FUTSAL: Chiara Attaccalite (gk, n°23), Greta Frontini (n°5), Michela Ciccioli (n°6), Silvia Rogani (n°7), Silvia Giosuè (K-n°9), Francesca Gasparrini (n°10), Norma Giuva (n°11), Federica Marani (n°12), Luisa La Ferrara (n°13), Alissia Tosi (n°17), Elena Ruggeri (gk, n°23), Samantha Fermani (gk, n°1). All.: Giuliano Tiberi.

FLAMINIA: Susi Faccani (gk-n°1), Maria Maddalena Fatica (n°2), Martina Berdini (n°4), Giulia Baldarelli (n°6), Marina Bonito (n°8), Simona Borgogelli (n°10), Sara Berti (K-n°14), Valentina Falcioni (n°16), Claudia Giovanelli (n°17), Francesca De Michele (n°20), Linda Letizi (n°27), Ambra Veronica Spelta (gk-n°19). All.ce: Alessandra Imbriani.

Arbitri: Luca Mosconi (L’Aquila), Stefano Massacesi (L’Aquila). Cronoman: Laura Gigli (Macerata).

Reti: 11’16” p.t. [1-0] Federica Marani (MDF), 17’58” p.t. [1-1] Simona Borgogelli (FF)  \ 09’43” s.t.  [2-1]  Norma Giuva (MDF), 16’05” s.t. Sara Berti (FF).

Note: Spettatori 200 circa. All’11’09”p.t.-palo- Silvia Rogani (MDF), al 11’25” p.t.-palo- Sara Berti (FF), al 14’13” p.t.-palo- Claudia Giovanelli (FF).

Falli di squadra: 1+0 \ 2+3.

 

PAOLO TAMBURRINI