Live Match

Dario Pacini lascia la Meta: il club ringrazia e saluta uno dei suoi simboli

Dario Pacini lascia la Meta: il club ringrazia e saluta uno dei suoi simboli

La Meta C5 La Meta C5 comunica di aver ceduto le prestazioni sportive del portiere Dario Pacini allo Sporting Catania società militante nel campionato di serie C2 di futsal.

Una decisione sofferta per uno dei simboli assoluti della società puntese negli ultimi quattro anni.

Pasta dura, quella che rende inossidabile l’uomo e rende speciale il giocatore. Dario Pacini per la società Meta C5 non sarà mai uno qualunque o un giocatore come tanti altri, ma il numero uno per eccellenza. Il portiere classe 1983 chiude la sua parentesi con la società puntese dopo tre quattro anni fantastici conditi da successi unici impreziositi dalle sue parate spesso decisive e determinanti per le vittorie della Meta C5.

Una carriera unica per un portiere superbo che ha cominciato la sua carriera nel calcio a 5 con l’allora gloriosa Coordiner Catania per poi passare al Futsal Battiati.

Nel 2012 il grande matrimonio con la società puntese della M&M Futsal Club diretta dai due presidenti Marletta e Musumeci. Un amore unico con la nostra società dove nello stesso anno conquista la Coppa Italia regionale e lotta fino alla fine per il campionato qualificandosi al terzo posto dietro Santa Lucia del Mele e S.Isidoro.

La stagione successiva nuova grandissima stagione con interventi prodigio che consegnano un ruolo da leader assoluto all’interno del gruppo nonostante un nuovo terzo posto in campionato alle spalle di Azzurri Radio Italia Palermo e Nissa, un finale di Coppa Italia regionale persa ai rigori contro la forte Nissa, ma la gioia diventa doppia per il ripescaggio in serie B nazionale.

Anni straordinari come la grande cavalcata nel 2014/15 con la conquista della Finale, purtroppo persa contro Cisternino, nella splendida cornice della Final eight, svolta a Zanè – Vicenza, dove Pacini dimostra di essere uno dei portieri più forti della categoria.

L’apoteosi lo scorso anno, con la grande stagione dell’imbattibilità della Meta C5, la grande scalata verso al serie A2, le grandi partite di Pacini trascinatore tra i pali del roster. La Meta sbaraglia gli avversari, conquista il titolo, e si laurea anche miglior difesa del torneo avendo come baluardo Dario Pacini.

Insomma la storia, l’uomo, le emozioni che rimangono incancellabili, scritte nel cuore della Meta C5 e di Dario Pacini, il nostro grande numero uno a cui auguriamo ancora tantissime gioie e innumerevoli successi.

Grazie Dario

Attilio Scuderi
Ufficio Stampa Meta