CUS Molise, Sanginario cerca la rimonta con il Chieti: “Vogliamo la finale playoff”

CUS Molise, Sanginario cerca la rimonta con il Chieti: “Vogliamo la finale playoff”

Una grande sfida per il Cln Cus Molise, per la città di Campobasso e per il Molise. È quella che attende la squadra di Marco Sanginario sabato pomeriggio 18 maggio. Capitan Di Stefano e compagni, infatti, dovranno ribaltare il 3-2 maturato a Chieti per centrare la finale playoff di serie B. In palio, dunque, c’è un pezzo di storia. È stata una settimana intensa per la formazione molisana pronta a vendere cara la pelle per proseguire l’avventura negli spareggi. Una stagione che ha visto il Cln Cus Molise vincere la Coppa Disciplina del girone D e chiudere secondo nella classifica nazionale. In campionato è arrivato il terzo posto finale con la miglior difesa del raggruppamento. Numeri che testimoniano la grandezza del cammino dei molisani. Queste le sensazioni del tecnico Sanginario alla vigilia del confronto. “La squadra arriva a questo appuntamento con la consapevolezza delle proprie forze e forte di aver fatto un grandissimo secondo tempo a Chieti – spiega il trainer – ce la metteremo tutta per regalarci e regalare alla società e ai nostri tifosi la finale playoff”.

In Abruzzo avete avuto la forza di tornare in partita con una prova tutta cuore. Partendo da lì centrare la finale è possibile?
“Nella partita di Chieti abbiamo sbandato soltanto tre-quattro minuti sul finale del primo tempo prendendo due gol. Siamo stati bravi a tornare in carreggiata e onestamente il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto per quanto visto in campo”.

Per fare l’impresa servirà anche il sostegno del pubblico amico che spesso in questa stagione vi ha spinto verso risultati importanti.
“Sicuramente. L’appello che facciamo alla città di Campobasso è quello di sostenerci in questa semifinale di ritorno dei playoff. Tutti insieme possiamo farcela a compiere un alto passo avanti in una stagione fin qui meravigliosa”.

Il sogno chiamato A2 continua. Nessuno se lo aspettava all’inizio della stagione.
“Se ripercorriamo la stagione 2018-2019 ci accorgiamo di aver fatto cose davvero importanti oltre le più rosee aspettative. Abbiamo vinto la Coppa Disciplina del girone D chiudendo al secondo posto a livello nazionale, traguardo che inorgoglisce tutti, soprattutto la struttura universitaria. C’è stata poi la conquista della Final Eight di Coppa Italia organizzata da noi a Campobasso, abbiamo chiuso la stagione al terzo posto in classifica al termine della regular season con la miglior difesa del campionato e conquistato gli spareggi promozione che stiamo affrontando al massimo delle nostre possibilità per arrivare in fondo e provare a vincerli”.