Cus Molise, De Lucia: posizione regolare. “Sapevamo di aver completato il tesseramento”

Cus Molise, De Lucia: posizione regolare. “Sapevamo di aver completato il tesseramento”

Ricorso respinto e risultato omologato sul campo. Futsal Bisceglie 1990-Cln Cus Molise, gara valida per la prima giornata del campionato di A2 nella stagione corrente, era terminata 2-4 sul campo ma il risultato non era stato omologato per il ricorso presentato dalla società pugliese che aveva ritenuto irregolare la posizione del portiere De Lucia. Oggi, su questo ricorso si è pronunciato il Giudice Sportivo che ha respinto il reclamo ritenendo regolare la posizione del nostro portiere e omologato il risultato del campo. E’ una doppia vittoria per il Circolo La Nebbia Cus Molise, per la società e per tutti i dirigenti che quotidianamente lavorano intorno alla squadra. E’ la dimostrazione di come, con professionalità, impegno e passione, non si commettano errori e mettendo in campo tantissima professionalità. Questo il commento del direttore generale Griguoli: “Sapevamo di aver completato le pratiche di tesseramento di De Lucia in maniera conforme ai regolamenti nazionali e internazionali – spiega Griguoli – nutrivamo piena fiducia nell’esito del reclamo tanto è vero che abbiamo continuato a schierare il nostro portiere anche nelle gare successive. A questo punto, e a maggior ragione, siamo più che fiduciosi in vista della discussione dell’altro reclamo, quello presentato dal Sammichele che sarà discusso il prossimo lunedì dal Giudice Sportivo”.

IL COMUNICATO UFFICIALE Il Giudice Sportivo con il gravame in epigrafe la ricorrente chiede che in danno della convenuta sia comminata la punizione sportiva della perdita della gara, prevista dalle vigenti disposizioni del Codice di Giustizia Sportiva, per aver schierato nell’incontro di che trattasi il calciatore Juan Alberto De Lucia in posizione irregolare di tesseramento.  Sostiene la parte attrice che il suddetto atleta risulta tesserato come dilettante italiano mai tesserato per federazione estera senza aver richiesto il transfer internazionale (ITC) e non come calciatore proveniente da federazione estera nella fattispecie la Federazione Argentina che, a detta della ricorrente, avrebbe dovuto in questo caso rilasciare il transfer internazionale (ITC) come previsto dalla normativa federale.  Il ricorso è infondato e viene respinto. Gli accertamenti esperiti dal competente Ufficio Tesseramenti della FIGC presso la Federazione Argentina hanno permesso di appurare che il calciatore Juan Alberto De Lucia nato il 3.3.1983 non è mai stato tesserato presso la suddetta Federazione e pertanto il suo tesseramento non necessita di transfer internazionale (ITC).Ne consegue pertanto la correttezza del tesseramento presso il CLN CUS Molise e la regolare partecipazione all’incontro del calciatore in questione.  A scioglimento della riserva di cui al C.U.N. 096 del 02.10.2019 decide  di respingere il ricorso omologando il risultato conseguito dalle due squadre al termine dell’incontro. Bisceglie-Cln Cus Molise 2-4.