Cristina Cecchi, la calciatrice dottoressa che ha salvato la vita di un anziano prima della partita

Cristina Cecchi, la calciatrice dottoressa che ha salvato la vita di un anziano prima della partita

Il futsal è fatto di grandi uomini, ma soprattutto di grandi donne. Una di loro è Cristina Cecchi, dottoressa di professione, giocatrice della Top Five – squadra di Serie A2 femminile – per passione, angelo custode per un giorno.

Cristina domenica è infatti riuscita a segnare un goal bellissimo. Non l’ha fatto sul parquet, bensì fuori dal Palasport, salvando la vita del signor Bruno Stocco, anziano signore di San Martino di Lupari, paese che tutti ricordano per essere stata la storica casa della Luparense, che oggi ospita le gare casalinghe della Vip Altamarca.

Succede che mentre il signor Stocco è intento nella cura del proprio orto, un attacco di cuore mette a rischio la sua vita: tutto a un tratto il cuore smette di battere, sono attimi terribili, frazioni di secondo decisive fra l’altro vita e la morte. Fortunatamente, passa di lì una giocatrice della VIP, che si rende conto della gravità della situazione e chiama subito soccorso. La prima ad accorrere è proprio Cristina che, senza pensarci due volte, comincia un massaggio cardiaco per rianimare l’anziano signore. Il tempestivo intervento della dottoressa e l’arrivo subito dopo di un defibrillatore salvano la vita al signor Bruno che, trasferito in ospedale con l’ambulanza, dopo tutti i controlli del caso, è ora fuori pericolo per la gioia di tutti.

Il fato ha voluto che nel momento del bisogno l’angelo custode del signor Bruno fosse lì dietro l’angolo, nei panni della dottoressa Cristina Cecchi. Una campionessa della vita. Il futsal per questa volta può passare in secondo piano.