Cotichelli e Urbinati, gli uomini dietro le quinte del Real Lions Ancona Portonovo

Cotichelli e Urbinati, gli uomini dietro le quinte del Real Lions Ancona Portonovo

Siamo ormai alle battute finali di questo campionato e soprattutto per la Real Lions Ancona Portonovo il finale di stagione a ben poco da dire se non la consapevolezza di aver disputato un grande campionato e la speranza di conservare l’imbattibilità casalinga del Palascherma nell’ultima giornata di campionato.

Dietro una squadra oltre al mister c’è sempre uno staff tecnico che collabora con lui  e che spesso viene messo in secondo piano cosa che invece ci piace evidenziare perché sono figure carismatiche all’interno della squadra. Stiamo parlando di Marco Cotichelli vice di “The One” Mirco Massa in prima squadra, preparatore dei portieri e allenatore della Juniores e del collaboratore tecnico David Urbinati.

Cotichelli nel suo molteplice rolo ha praticamente passato la stagione dentro il Palascherma ma alla fine penso che per lui sia un piacere e non un sacrificio per quanto ama questo sport che lo vede sempre pronto ad aggiornarsi e confrontarsi con gli altri. Urbinati la sua passione è il calcio a 11, per lui un ritorno al Real dopo averle portate in serie a nel 2012. Tre stagioni nel calcio femminile con Jesina e Riviera di Romagna e poi quest’anno il ritorno a casa, nella sua “famiglia adottiva ” con il ruolo di collaboratore tecnico.  Svolge un lavoro completamente diverso dal suo solito, ma il Presidente Giampaoli lo ha rivoluto con se perché piace il suo metodo di lavoro e la sua passione. Anche per lui la giornata è tra il campo di Torrette e il Palascherma. Entembi sempre presenti alle partite e a non lasciare nulla al caso. Tra i due è nata una grande collaborazione tanto che Urbinati ha assondato Cotichelli come giocatore per la squadra amatori della Dorica Torrette.

Ad entrambi abbiamo rivolto le stesse domande:

Che stagione è stata quella che sta ormai per andare in archivio?

Cotichelli: “ Una stagione molto positiva, soprattutto per la crescita anche della squadra juniores. Della prima squadra la compattezza tra loro è stata determinante dimostrando che hanno carattere e personalità peccato solo che per poco non abbiamo raggiunto i play off”

Urbinati: “ Nel complesso è stata una buona stagione. Non nascondo che un po di rammarico c’è per non aver raggiunto i play off, dato che alla quart’ultima giornata eravamo veramente ad un passo. Ma non posso recriminare nulla alle ragazze che sono state splendide per tutto l’arco della stagione ed hanno lottato fino all’ultimo secondo per provare a raggiungere il traguardo

Siete soddisfatti del gruppo?

Urbinati: ”Il gruppo è stato la vera anima in più. Si è creato un legame tra le ragazze che in maggior parte erano alla loro prima esperienza in maglia Real , tra esse anche delle giovanissime.  Quindi debbo dare ampi meriti anche alle “senatrici”  che hanno fatto integrare subito le nuove facendole sentire importanti. Personalmente e a nome di tutto lo staff mi sono proprio divertito ad allenare questo gruppo sempre presente ad ogni seduta, concentrate e ben predisposte mentalmente al lavoro e al sacrificio al tempo stesso. Mi piace sottolineare che tante Juniores hanno già esordito in prima squadra: è un chiaro segnale di come questa società sia attenta alla crescita dei propri talenti a domicilio. In molte della formazione di Cotichelli hanno esordito in prima squadra e hanno fatto la parte. Quanto agli obiettivi stagionali, visto che i playoff sono andati, vogliamo mantenere inviolato il PalaScherma. In casa abbiamo avuto un rullino da piani altissimi della classifica e sarebbe bello almeno chiudere con questo piccolo record ”

Cotichelli: “Per i portieri ottima stagione di Chiaraluce che ha dato continuià alle su prestazion L’ho vista molto sicura, tranquilla e questo era uno degli aspetti che doveva migliorare e che ci siamo riusciti.

Se vogliamo parlare di Gioia Marcelli la giovanissima del 2002 posso solo che dire che è stata la grande sorpresa, visto che veniva dal calcio a 11. Ha dimostrato di avere un grande talento e tanta voglia di crescere ed imparare. Con Sara Carnevali purtroppo abbiamo avuto poco tempo, poi l’infortunio che l’ha fermata. Spero di riaverla il prossimo anno con continuità”.

 E su mister Massa che ci dite?

Urbinati: ^Di mister Mirco Massa, è un grande conoscitore di calcio a 5, molto competente nella fase tattica e tecnica. Forse c’è solo da migliorare un po’ nella parte umana (ride, ndr), ma per me rimane sempre “The One”.

Cotichelli: “Gia lo conoscevo…porta avanti le sue idee senza tanti ma…Per il resto mi son trovato bene con tutti …E per me ce un.ottima base per costruire qualcosa allargando la rosa e cercando di far fiorire un settore giovanile…Cosi da regalare ,un giorno,un bel traguardo al pres Giampaoli che lo merita per i sacrifici che fa”.

 

L’utimo atto domenica con il Grisignano ore 16 al Palascherma,  con l’obbiettivo dell’imbattibilità casalinga e poi tutti a preparare il torneo del 25 Aprile a Torrette con una grande giornata di calcio e calcio a 5 maschile e femminile”.

 

 

Ufficio Stampa

RLA