Corrado Borussia Policoro, poker al San Cataldo: la salvezza non è un miraggio

Corrado Borussia Policoro, poker al San Cataldo: la salvezza non è un miraggio

Primo round al Corrado Borussia Policoro nel playout del girone C della serie A femminile di calcio a 5. Le policoresi, davanti al proprio pubblico del Palaercole, hanno superato la Vigor San Cataldo con il punteggio di 4-3, ritorno tra sette giorni in Sicilia con la squadra biancorossa che non dovrà perdere se vuole ottenere la permanenza in serie A (salvezza anche con un pareggio).
La gara inizia subito con le policoresi all’attacco, dopo appena 25” palo della portoghese Nunes. Al 3’20” un’altra palla messa in mezzo dalla Nunes è deviata dalla difesa avversaria sul palo; venti secondi dopo un tiro della Failla per la squadra ospite sfiora l’incrocio dei pali. Al 4’10” occasione policorese con Bergamotta che serve la Oliveira in area da sola, ma il suo tiro al volo finisce alto. Al 4’48” ci prova ancora la Oliveira dalla distanza, tiro deviato in corner. Al 8’05” brava la portiere policorese Salfi a chiudere lo specchio a failla, sola davanti alla porta. Al 8’29” ci prova capitan Scarcia con palla di poco alta. Al 11’50” ancora Borussia con la Caruso, il suo destro finisce sull’esterno della rete. La rete che sblocca la gara arriva al 14’05”, la Caruso da destra mette sul secondo palo per la occorrente Oliveira che insacca. Al 14’42” arriva il raddoppio, questa volta è la Oliveira a servire in mezzo da sinistra per Bergamotta che di esterno destro batte la Arcaria. Al 16’05” ottima azione della Caruso che s’invola verso la porta avversaria ma poi non riesce a deviare a rete. Al 17’12” puntata della portoghese Oliveira, respinge di piede l’estremo difensore siciliano Arcaria. Ultimo sussultio del primo tempo a 7” dalla sirena, tiro di Oliveira e deviazione della Arcaria sotto la traversa.
Nella ripresa la prima occasione è siciliana, dopo 48” brava la Salfi a chiudere su Fiorenza; ma al 1’59” arriva la terza rete policorese, palla sul secondo palo della Oliveira, raccoglie Nunes che serve a Desirèe Albano che non perdona. La squadra policorese sembra gestire, ma al 6’52” accorciano le distanze le siciliane con un bel sinistro della carrubba che incrocia bene sul secondo palo battendo l’incolpevole Salfi. A 12’20” dalla sirena le siciliane arrivano già al quinto fallo, ma fino a fine gara non ne commetteranno più, negando alle padroni di casa la possibilità del tiro libero. Al 9’57” dubbia decisione degli arbitri che, prima danno la regola del vantaggio alle ospiti, poi dopo aver tirato nello specchio, con parata della Salfi, decidono di assegnare il calcio di punizione; lo stesso viene tirato e realizzato dalla Buggea che fa 3-2. Le borussiane tornano all’arrembaggio, prima la Caruso al 10’16”, poi la Scarcia due secondi dopo, provano con tiri dalla distanza, brava in entrambe le occasioni la Arcaria. Ma nulla può al 10’25” sulla sassata di capitan Scarcia che fa 4-2 insaccando sotto la traversa. Neanche il tempo di esultare che arriva il gol della Fiorenza di sinistro in diagonale, ed è subito 4-3. Le policoresi provano ad allungare nuovamente, palo della Caruso al 13’20” con un bel destro; poi brava la portiere ospite Arcaria sulla Gentile per ben due volte, al 14’21” chiude lo specchio, poi al 15’04” devia in corner con il piede un diagonale, ma in questo caso l’arbitro non assegna neanche il corner. Al 15’35” ci prova la Oliveira, ma il suo destro è parato dalla Arcaria. Poi ancora l’estremo difensore siciliana a respingere un destro dalla distanza della Caruso in due tempi. Finisce 4-3 per il Corrado Borussia, un risultato che permette di andare in Sicilia con due risultati su tre, ma che poteva essere ben più ampio per quello che si è visto in campo, come dichiara il mister Antonio Cafarella a fine gara:”peccato per la vittoria di misura, perchè si era messa bene e abbiamo avuto molte occasioni per segnare ulteriormente. Purtroppo appena abbassiamo un po il ritmo veniamo puniti, anche sottoporta dobbiamo essere più cattivi. Comunque la squadra mi è piaciuta nel complesso, tra sette giorni andiamo a giocarcela in Sicilia alla pari, abbiamo vero due risultati a disposizione, ma non possiamo permetterci di fare calcoli, andremo lì a fare la stessa partita di oggi”.
Formazione Corrado Borussia Policoro: Federica Gentile, Raquel Maria Guedes Nunes, Roberta Bergamotta, Ilaria Caruso, Angela Desirèe Albano, Delia Salfi, Giuseppina Scarcia, Bruna Solange Oliveira Marinho, Rosanna Sisto. Allenatore Antonio Cafarella
Formazione Vigor San Cataldo: Ofelia Nunzia Buggea, Rebecca Carrubba, Chiara Fiorenza, Lucilla Mosca, Fabiola Denise Failla, Jessica arcaria. Allenatore Cesare Calabrò
Arbitri: Manuel Candeliere di Catanzaro e Gaetano Fabio Grande di Rossano, cronometrista Lucio Coviello di Potenza