Cornedo, il magic day di Minchio: “Una gran gioia per noi e per il pubblico”

Cornedo, il magic day di Minchio: “Una gran gioia per noi e per il pubblico”

Ha aspettato il suo momento, e quando ha avuto l’occasione di dimostrare il suo valore l’ha colta al volo. Riccardo Minchio, giovane pivot di casa Futsal Cornedo, è stato tra i protagonisti assoluti del successo esterno di sabato sul campo del Vicenza. Due gol e un assist, ma soprattutto una prestazione di grande attenzione e personalità. Con lui abbiamo analizzato il derby che ha regalato la seconda vittoria stagionale e fatto il punto sulla prossima sfida casalinga col Faventia.

Sabato il tuo Futsal Cornedo ha vinto il derby col Vicenza per 7-5 in trasferta. Che partita è stata? Che valutazioni possiamo trarre dalla prestazione della squadra?
“È stata una partita molto dura ma alla fine abbiamo meritato. Siamo riusciti a contenerli nonostante le loro individualità molto forti e con una grande prestazione di squadra siamo riusciti a portarci a casa una vittoria preziosa: abbiamo tenuto un buon ritmo e colpito nel momento giusto”.

Quali sono state le indicazioni più positive di questa prestazione e quali invece quelle negative sulle quali lavorare in settimana?
“Di positivo è che stiamo assimilando sempre di più le direttive dell’allenatore ed i risultati si vedono. Purtroppo non abbiamo ancora la mentalità di chiudere la partita: sul 7-2 per noi non doveva esserci più storia. Seguendo ancora di più i consigli del mister potremo migliorare anche su questo e su altri aspetti”.

A livello personale bella doppietta. Come valuti la tua prestazione e il tuo inizio di campionato?
“Riguardo la mia prestazione sono felicissimo. Ho ancora tante lacune che sto cercando di migliorare ogni settimana ad allenamento ma con il lavoro e sacrificio so che potrò continuare a migliorare. Intanto mi son tolto una gran bella soddisfazione: son felice per la mia famiglia che mi segue sempre e per tutte le persone che credono in me. Spero sempre di ripagarle sul campo”.

Sabato prossimo tornerete a giocare in casa contro la capolista Faventia. Cosa conosci di questo avversario e che tipo di partita dobbiamo aspettarci?
“Penso che loro partano da favoriti, se sono in testa alla classifica non ci sono per caso. Partivamo sconfitti anche prima della partita col Vicenza, perché non provarci anche con loro? Mettendoci cuore e anima – come facciamo sempre – e affidandoci alle direttive dei nostri tecnici proveremo a dare il massimo delle nostre potenzialità”.

Ultima cosa. Anche a Vicenza avete avuto un seguito di pubblico importante, e al Paladegasperi sono sempre presenti e calorosi: che messaggio mandiamo alla tifoseria di Cornedo in vista del match di sabato con la prima della classe?
“Non posso dire niente ad una tifoseria così, solo ringraziarli e chiedere loro di perdonarci gli errori che commettiamo. Voglio che sappiano che lottiamo su ogni pallone per questi colori e che sabato li aspetteremo in tanti per superare insieme anche questo ostacolo. Ci sarà da divertirsi!”.