Cornaredo, non ti fermi più. Terza vittoria consecutiva contro il Bergamo

Cornaredo, non ti fermi più. Terza vittoria consecutiva contro il Bergamo

BERGAMO C5-REAL CORNAREDO 2-5 (0-1)

Reti: 1’ Casagrande (RC), 5’ s.t. Neamatalla (RC), 7’ Casagrande (RC), 11’ Demontis (RC), 13’ Bertino (B), 14’ Ponziani (RC), 17’ Bertino (B)

Bergamo C5: Valentino, Kela, Cavalleri, Locatelli, Calegari, Previtera, Bottini, Signorelli, Personeni, Bertino, Carabellese, Diop. Allenatore: Massimiliano Santini

Real Cornaredo: Macchi, Villa, Bonaccolta, Ponziani, Spampinato, Neamatalla, Scandaliato, Nocera, Casagrande, Demontis, Vavassori. Allenatore: Renato Fracci

Arbitri: Giuseppe Anzisi (Mantova); Stefano Mezzadri (Parma); Cronometrista: Carlotta Filippi (Bergamo)

Ammoniti: Calegari, Ponziani, Spampinato, Scandaliato. Espulso: Scandaliato

 

Terzo successo consecutivo per il Real Cornaredo, che ripete le belle prove contro Lecco e San Biagio Monza e viola il parquet del Bergamo C5, mantenendosi al quinto posto in compagnia del Lecco, ma a soli quattro punti dal terzo posto. Per la prima volta in questo campionato la squadra di mister Fracci riesce a vincere tre gare di fila, confermando soprattutto gli eccellenti progressi sul piano difensivo, con sole 4 reti incassate negli ultimi 3 derby lombardi.

Il Cornaredo diventa anche la squadra del girone A con il minor numero di sconfitte in questo campionato (2 in 17 giornate).

Peccato solo per l’espulsione per l’espulsione di Scandaliato e l’ammonizione rimediata nel finale da Spampinato (diffidato), che salteranno entrambi per squalifica la sfida casalinga di sabato contro il Rhibo Fossano.

La sfida di Torre Boldone si accende dopo soli 30 secondi, con imbeccata di Scandaliato e zampata vincente di Casagrande. Al 3’ Macchi, tornato titolare dopo due gare in panchina, esce tempestivamente sul lanciato Carabellese. Un minuto dopo Locatelli salva sulla linea sul tocco di Casagrande. Tra il 5’ e l’8’ Diop para prima la botta di Bonaccolta, poi mura il tocco ravvicinato di Neamatalla, infine compie una doppia parata in pochi secondi su Nocera e Demontis. Al 16’ Bertino stampa il palo, imitato 30 secondi dopo da Casagrande, che centra il legno con un destro da fuori area. Al 5’della ripresa il Cornaredo raddoppia, con una ripartenza avviata da Casagrande e finalizzata da Neamatalla. Passano 2’ e un altro contropiede frutta il 3-0, grazie a una combinazione Scandaliato-Casagrande. Sullo slancio arriva il poker, firmato da una scucchiaiata di Scandaliato per la volee sporca di Demontis, a bersaglio per la terza gara di fila. Al 33’ il Bergamo rompe il digiuno, con l’1-4 di Bertino in diagonale. L’illusione dei padroni di casa dura meno di 1’ perché Nocera avvia la ripartenza, battezzata in rete dal piattone vincente di Ponziani, al primo gol in serie B. Il Bergamo prova allora a inserire Carabellese come quinto attaccante, ma Macchi vola su una volee di Bertino.  A 3’ dal termine ancora Bertino firma il 2-5. Poi viene espulso Scandaliato, ma il Cornaredo resiste all’inferiorità numerica e porta a casa tre punti d’oro. Sabato 4 febbraio il Real Cornaredo sarà impegnato in casa alle ore 15 contro il Rhibo Fossano.

(Rinaldo Badini, ufficio stampa Real Cornaredo)