Cornaredo, la marcia prosegue: Fracci batte anche la bestia nera Rhibo Fossano

Cornaredo, la marcia prosegue: Fracci batte anche la bestia nera Rhibo Fossano

Continua il percorso netto del Real Cornaredo, che nella settima giornata espugna 5-2 il palazzetto di Fossano e resta al comando del girone A della Serie B a punteggio pieno, in condominio con i Saints Pagnano. La sfida sul campo della “bestia nera” Rhibo Fossano era molto temuta, visto che negli ultimi 4 confronti diretti 3 volte la squadra di Fracci ci aveva rimesso le penne. E l’assenza dell’ultima ora di Casagrande per un attacco influenzale non lasciava presagire nulla di buono in casa Cornaredo.

PRIMO TEMPO – Timori rinforzati dal gol segnato dal Rhibo dopo soli 30 secondi, grazie a una palla rubata dai piemontesi e la ripartenza finalizzata da Hichri. E pure la sfortuna di metteva lo zampino quando un minuto dopo Monti con una puntata colpiva il palo. Al 7’ Casalone murava due volte in pochi secondi i tentativi di Ulian, ristabilitosi dall’infortunio al ginocchio e al debutto in campionato. A 6’ dal riposo ancora la sfortuna era in agguato, con l’autorete di Bonaccolta su rimessa laterale. Lo 0-2 scuoteva il Cornaredo che reagiva con rabbia e al 18’ dimezzava lo scarto con una punizione a 2 messa in buca dallo specialista Surace. Un minuto dopo calcio di rigore calciato sul palo da Migliano. A 5’ secondi dal riposo toccava a Volonteri sventare l’1-3 con un intervento miracoloso sul secondo palo. 

SECONDO TEMPO – Al 5’ della ripresa il Real Cornaredo rimetteva la chiesa al centro del villaggio, con il piattone del 2-2 di Ulian su angolo battuto da Surace. Il sorpasso era nell’aria e lo timbrava Monti a metà ripresa, con un tocco sottoporta su assist del solito Surace. Il Rhibo allora è costretto a sbilanciarsi alla caccia del pareggio e negli spazi a disposizione il Cornaredo va a nozze, chiudendo la pratica con il 4-2 di Villa, servito sul secondo palo da Migliano. A 1’ dal termine Villa ricambia il favore a Migliano, che rompe il digiuno e firma il definitivo 5-2, per l’undicesimo centro in campionato. Sabato 1 dicembre il campionato cadetto riposa, ma il Real Cornaredo sarà ugualmente in campo per il secondo turno di Coppa Italia, con la sfida senza appello a Costa di Mezzate sul campo del Bergamo C5 (ore 16).