Cornaredo, i playoff iniziano ad Aosta. Tansella: “Sensazioni positive”

Cornaredo, i playoff iniziano ad Aosta. Tansella: “Sensazioni positive”

Il Real Cornaredo ha chiuso la stagione regolare al secondo posto con il successo 6-5 al Pala Pertini contro il già promosso Saints Pagnano, allungando la serie positiva a 5 gare (quattro vittorie e un pareggio).  Sabato 4 la squadra di Fracci comincia l’avventura nei playoff promozione, con l’andata della semifinale sul campo dell’Aosta, quinta classificata in campionato.  Tra i protagonisti degli ultimi due successi del Real il portiere dell’Under 19 Luca Tansella, promosso titolare nella prima squadra.

Che soddisfazione è stata per te debuttare tra i pali in Serie B?
“Una grandissima soddisfazione. Non è così comune per un under 19, oltretutto portiere, avere la possibilità di giocare titolare in prima squadra”.

Come hai trovato l’ambiente della prima squadra?
“Mi alleno con il gruppo fin dalla preparazione pre-campionato di fine agosto e dal primo giorno l’ambiente è stato dei migliori, con gente motivata e disposta a lavorare sodo per il bene della squadra”.

Quali sono le differenze tra giocare nell’under e in B?
“Tantissime, fin dall’approccio della gara. L’ambiente è molto più serio e l’impegno richiesto dal ritmo del gioco, paragonato all’Under è dieci volte più alto”.

Come è l’umore della squadra in vista dei playoff?
“In spogliatoio le sensazioni sono molto positive e credo che i miei compagni siano molto motivati a raggiungere l’ambita promozione in Serie A2”.

Come vedi la doppia semifinale contro l’Aosta?
“Saranno certamente due partite complicate, soprattutto perché l’Aosta è una squadra forte, che sfrutta molto bene il fattore campo. Ma allo stesso tempo credo nella nostra squadra e sono fiducioso che passeremo il turno”.