Live Match

Cornaredo, Fracci attende l’Isola: “Confermiamo il secondo posto”

Cornaredo, Fracci attende l’Isola: “Confermiamo il secondo posto”

Sabato 6 torna il campionato di serie B, con la terzultima giornata del girone A, che vede il Real Cornaredo, secondo in classifica, ospitare alle ore 15 al PalaPertini gli astigiani dell’Isola, fanalino di coda, ma capaci all’andata d’imporre il pareggio. Il tecnico Renato Fracci presenta il match.

Nell’ultima gara contro il Savigliano é arrivato il quinto pareggio stagionale. Che partita é stata?
“Abbiamo giocato discretamente bene su un campo piccolo a livello di misure, dove siamo riusciti a chiudere avanti 4-2 il primo tempo. Nella ripresa abbiamo sprecato diverse facili occasioni, oltre che un penalty che a mio parere andava fatto ripetere, perché il portiere era troppo fuori rispetto alla posizione corretta da mantenere. Così come ci è successo sovente in questo campionato le squadre avversarie ci hanno creduto fino alla fine e il Savigliano con il portiere di movimento è riuscito a recuperarci tre reti e a strappare un  punto importante per la loro salvezza”.

Come si spiegano tutti questi pareggi contro squadre della parte bassa della classifica?

“A dir la verità non sono ancora riuscito a spiegarmelo, anche perché pur cambiando quintetti e giocatori in campo il risultato non cambia. Purtroppo in questa stagione non riusciamo a mettere sul campo la giusta cattiveria agonistica con continuità e costanza come invece succedeva negli anni passati e questo ci è costato tanti punti persi”.

Ora l’obiettivo diventa il secondo posto oppure siete già orientati verso i playoff?
“Sicuramente l’obiettivo è confermare il  secondo posto vista anche la recente sconfitta del Carmagnola col Bergamo. Abbiamo tre partite alla nostra portata, ma sono anche quelle che ci servono per cercare di cambiare la tendenza dei miei giocatori e capire che ci sono ancora tutte le possibilità per alzare la benedetta asticella di cui tutti loro parlano da tempo”.

Come vedi la gara di sabato con Isola ultima in classifica?
“I risultati parlano chiaro con le squadre di questo tipo quest’anno facciamo fatica, perchè pensiamo troppo a giocare la palla, mentre gli altri ci colpiscono in contropiede. Per questo dovremo essere bravi a concretizzare subito tutte le palle goal che si presentano con la giusta determinazione e poi vinca il migliore”.