#CoppadellaDivisione, Real Rieti-Italservice Pesaro la finale

#CoppadellaDivisione, Real Rieti-Italservice Pesaro la finale

Sarà Real Rieti-Italservice Pesaro la finale della seconda edizione della Coppa Divisione, alzata una stagione fa a Reggio Emilia dal Kaos. I pronostici della vigilia vengono rispettati. I padroni di casa rossiniani fanno valere roster e categoria davanti le telecamere di Sportitalia, superando la rivelazione Todis Lido di Ostia, arrivata a Pesaro con troppe assenze e acciacchi. Nella seconda semi (in diretta su PMGSport), il Real Rieti conferma lo stato di grazia sconfiggendo la Came Dosson.

ITALSERVICE PESARO-TODIS LIDO DI OSTIA 7-0 (4-0 p.t.)
Colini, privo degli squalificati Salas e Canal, si affida a Miarelli in porta: Tonidandel, Honorio, Taborda, Marcelinho il primo quartetto di movimento dei padroni di casa. Matranga ha problemi di roster, senza Papu (infortunato) e Gattarelli (squalificato), recupera in extremis Barigelli e il febbricitante Schacker, completando lo starting five con il neo Azzurro Ugherani, Federico Barra e bomber Jorginho. I rossiniani impiegano 5’12” per sbloccare il risultato: destro di Honorio, Barigelli non irresistibile, palla sotto le gambe, Pesaro avanti. Fortini ha la palla del raddoppio ma calcia addosso a Barigelli. Il Lido sa soffrire, ma rischia di pareggiare con una ripartenza innescata da Ugherani: Miarelli si supera due volte, prima proprio sul neo Azzurro, poi sul tap in di Jorginho. Gol mancato, gol subito: Taborda – di sinistro – trova pertugio e angolo giusto. Un orgoglioso Lido accusa il colpo: Marcelinho e Mancuso fissano il punteggio sul 4-0 al duplice fischio. Ripresa senza storia: Cutrupi scappa via a campo aperto, ma trova un sempre attento Miarelli a sbarrargli la strada. Borruto e Caputo portano il punteggio sul 6-0. Dopo sei marcatori differenti, Mancuso si prende il settebello, superando il neo entrato Cerulli. Il palo nega a Ugherani la rete della bandiera.

CAME DOSSON-REAL RIETI 1-3 (0-2 p.t.)
Sylvio Rocha non ha a disposizione gli squalificati De Matos e Vieira, sceglie Murilo Schiochet per Grippi nel primo quintetto, completato da Pietrangelo, Igor, Edgar Bertoni e Bellomo. Anche Festuccia opta per un cambio dell’ultimo momento: Putano, Rafinha Jefferson, Chima e Alemao (non Joaozinho) nello starting five amarantoceleste, in maglia bianca per l’occasione. Inizio gara equilibrato. Il primo squillo è di Kakà: dribbling e destro a incrociare potentissimo, fuori di un nonnulla. Dall’altra parte, un tocco di fino di Bertoni da due passi spaventa Putano. Il Real Rieti la sblocca dopo poco più di 5′, con un destro chirurgico vincente, all’angolino, di Kakà. La Came Dosson fatica a prendere campo, affidandosi alle sortite di Edgar Bertoni e sfiorando il pari su palla inattiva, con una staffilata di Murilo Schiochet, respinta da Putano. Il Rieti, invece, è in palla e sfrutta l’individualità di Jefferson. Che s’impone nel “mismatch” con Murilo Schiochet, se ne va sulla fascia e fulmina Pietrangelo con un potentissimo destro: 2-0 all’intervallo, anche perché Putano si supera su un bolide di Belsito, respingendo di piede una conclusione ravvicinata di Murilo Schiochet. La ripresa si apre con il solito Bertoni a trascinare la Came, ma Putano salva due volte nello spazio di un minuto sul sei volte campione d’Italia. I sabini entrano un gestione del risultato, tanto c’è sempre Putano a sbarrare la strada al Fusari di turno, così a 6’54” Sylvio Rocha chiama time out e opta per Sviercoski portiere di movimento. Ed è proprio l’ex Bubi Merano a riaprire subito l’incontro, chiudendo un’azione sul secondo palo. Sulle ali dell’entusiasmo, i trevigiani colpiscono una traversa con Bellomo. Finale concitato: Putano è provvidenziale prima su una conclusione di Murilo dalla distanza, poi negando il tap vincente di Bellomo.

 

COPPA DELLA DIVISIONE – FINAL FOUR
PALA NINO PIZZA – PESARO

SEMIFINALI – 26/01
B) ITALSERVICE PESARO-TODIS LIDO DI OSTIA 7-0
A) CAME DOSSON-REAL RIETI 1-3

FINALE – 27/01
REAL RIETI-ITALSERVICE PESARO ore 19.30, diretta tv su Sportitalia
ARBITRI: Giuseppe Parente (Como), Riccardo Davì (Bologna), Angelo Galante (Ancona) CRONO: Natale Mazzone (Imola)


CLASSIFICA MARCATORI:
2 Mancuso (Italservice Pesaro), 1 Borruto, Caputo, Honorio, Marcelinho, Taborda (Italservice Pesaro), Chimanguinho, Jefferson, Kakà (Real Rieti), Sviercoski (Came Dosson)