Coppa Italia Regionale, la presentazione delle due Final Four: i sorteggi

27-03-2019
Coppa Italia Regionale, la presentazione delle due Final Four: i sorteggi

Si giocherà dunque al palasport “Liborio Fraraccio” di Isernia la Final Four della Coppa Italia di Serie C maschile. Questa la decisione assunta dalla Divisione Calcio a 5 che ha assegnato allo Sporting Venafro l’organizzazione dell’evento che si svolgerà nel capoluogo molisano sabato 6 e domenica 7 aprile prossimi. Oltre alla candidatura di Isernia, aveva presentato la propria proposta anche l’A Team Arzignano, prendendo come sede di gara il palasport di Brendola già “testato” in occasione della fase finale della Coppa Italia regionale del Veneto di inizio gennaio, ma alla fine la scelta dei vertici di piazzale Flaminio è caduta sull’impianto pentro.

A disputare la Final Four, oltre allo Sporting Venafro padrone di casa, ci saranno anche i piacentini dell’Area Indoor, i campani dello Sporting Limatola e i veneti dell’A Team Arzignano, primi in ordine di tempo a tagliare il traguardo della qualificazione. A cadere sotto i colpi dei vicentini è stata la Bipan Palmanova, piegata per 7-2 all’andata e poi capace di vincere solamente per 4-3 nel match di ritorno in Friuli. A seguire è stata la volta dello Sporting Venafro, che ha estromesso i laziali del Carbognano, battuti con un netto 6-0 nel primo confronto al PalaPedemontana, Carbognano che ha poi vinto per 4-2 la gara di ritorno. L’Area Indoor, invece, ha prevalso sui sardi del Monastir Kosmoto: vittoria nell’isola per 5-4 in gara-1 e sofferto pareggio nel ritorno di Castel San Giovanni, dove la squadra di Losi ha rimontato nell’ultimo minuto un passivo di due gol impattando per 2-2. Ieri pomeriggio, invece, ha fatto festa lo Sporting Limatola, che aveva già battuto il Kroton in Calabria col punteggio di 4-1 e si è ripetuto a Capua con un tennistico 6-3. Per i beneventani sarà una ghiotta opportunità: beffati dai Leoni Acerra nel campionato di C1 campano (ambedue hanno chiuso a 65 punti, ma i confronti diretti hanno premiato i Leoni), potranno tentare la via della promozione in Serie B, spettante alla vincitrice della coccarda nazionale, aggiudicandosi appunto la Coppa Italia di Serie C ed evitando la trappola dei playoff nazionali in calendario da metà maggio. Situazione più o meno analoga per l’A Team Arzignano, che nella C1 veneta, a due giornate dalla fine, è in ritardo di due lunghezze rispetto alla capolista United Rossano, con tanto di scontro diretto previsto all’ultima giornata in casa dei rivali. E anche lo Sporting Venafro è ancora in ballo per la promozione diretta nei cadetti: i bianconeri hanno vinto il loro girone di qualificazione, ma adesso li attendono i playoff a incrocio con le altre antagoniste del girone B molisano. Unica squadra, dunque, capace di presentarsi a Isernia senza pensieri in questo senso, dunque, è l’Area Indoor, già da tre settimane matematicamente vincitrice del campionato di C1 della Lombardia. Pur essendo di stanza a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, l’Area Indoor ha partecipazio al massimo campionato regionale lombardo e alla vigilia dell’ultima giornata ha ben quattordici punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice.

FEMMINILE L’organizzazione della Final Four rosa è stata, invece, assegnata al PSN Padova Sport: il carosello del futsal femminile, dunque, tornerà in Veneto a una settimana di distanza dalla Final Four della Coppa Italia di Serie A2, in programma nel fine settimana a Mestre. Oltre alle patavine, che dopo aver eliminato nel primo turno Virtus Romagna e San Biagio Monza hanno travolto nei quarti il Città Giardino Marassi (11-0 e 3-1 i risultati), hanno già staccato il pass per Padova il Prato (ok con Mediterannea Cagliari e Trilacum) e il Francavilla (che ha sbarrato la strada ad Atletico Foligno e Mirabella Reggio Calabria). L’ultima finalista si conoscerà sabato pomeriggio e verrà fuori dal confronto tra le trapanesi del Castellammare e la Sabina Lazio Calcetto, di fronte per la gara di ritorno del loro quarto di finale dopo che all’andata le reatine si sono imposte con un rotondo 4-0. Domani, intanto, si terranno i sorteggi delle semifinali di ambedue le manifestazioni: appuntamento alle ore 12 presso gli uffici della Divisione Calcio a 5, al secondo piano di Piazzale Flaminio 9, a Roma.