Live Match

Con Hernandez, il Vicenza di Candeo va alla caccia del Forlì

Con Hernandez, il Vicenza di Candeo va alla caccia del Forlì

VICENZA – Obiettivo aggancio per il Vicenza C5 di Candeo, obiettivo “sgancio” dalle zone a rischio per il Forlì di Moretti. Il ring sarà quello del Palavillanova di Torri di Quartesolo, dove sabato alle 15 le due compagini che condividono i colori biancorossi si sfideranno da outsider una dell’altra, dopo una prima parte di campionato speculare in cui Vicenza C5 e Forlì si ritrovano distanziate di appena tre punti dopo il recente sorpasso dei romagnoli ospiti domani. Segno di un cammino più equilibrato, forse, da parte di un AT.Ed.2 Forlì capace di crescere in questa fase centrale del campionato, in serie utile da tre partite (sette punti in tre sabati di gioco), mentre il Vicenza C5 sembra aver ripreso in mano il bandolo della matassa dopo il 2-2 incamerato in casa della Fenice, risultato sub iudice dopo il ricorso presentato dal club veneziano. Il tecnico Candeo dovrà rinunciare come annunciato da una nota della società al laterale brasiliano Salamone per il confronto d’attualità, e anche ad Andrei Dan, ceduto dalla società berica al Grantorto (serie C2 veneta). Casella vuota subito coperta dalla società vicentina con l’acquisto a titolo temporaneo di Hernandez, giovane spagnolo classe 1997 proveniente dal Bubi Merano (serie A2) che ha convinto lo staff tecnico berico dopo un breve periodo di prova. Per altri movimenti di mercato, da perfezionare in questi giorni in casa Vicenza C5, ci sarà da attendere la prossima settimana. Guardando ai convocabili per mister Candeo torna a disposizione Knezevic, fuori dai dodici l’altro centrale difensivo Dal Cason. Sarà al palasport il portiere Ruzza, reduce da un problema fisico, ma rimane da valutare il suo impiego accanto a Casarotto, con il baby Saccani pronto a sedersi in panchina come secondo. Niente campo per Salamone come preannunciato in via precauzionale in attesa delle opportune verifiche, occhio ai diffidati biancorossi. Da questo punto di vista sta peggio la squadra forlivese, che rinuncerà giocoforza a capitan Cangini e Aldini, entrambi squalificati, che insieme al giocatore-allenatore Moretti non potranno quindi dar man forte ai compagni. Pronto e carico “Paky” Del Gaudio così come gli altri beniamini del futsal del capoluogo berico: “ogni settimana dobbiamo prepararci sapendo di affrontare una partitona!”. Queste sue parole rilasciate al portale Calcioa5anteprima.com dicono tutto sull’importanza dei punti in palio al Palavillanova per un Vicenza C5 né carne né pesce fino a questo momento tra alti e bassi incomprensibili, anche se il pareggio di Mestre lascia ben sperare. Dopo due ko casalinghi consecutivi, c’è un pubblico da far riaffezionare oltre che una classifica da rimpinguare.
Giovanili Vicenza C5 Under 21 – Turno di riposo per la squadra Under 21, che dopo un bis di vittorie importanti in campionato ha confermato la propria identità di squadra accomodandosi con determinazione sul primo piano del girone C. Feltre e compagni condividono il primo posto con il Real Arzignano a “partite piene”, in attesa proprio del big match nonché derby che si giocherà dopo il turno di riposo che tocca proprio ai biancorossi domenica. Juniores – Ospita i coetanei del Carrè Chiuppano la squadra Juniores del Vicenza C5, che si presenta in campo rinforzata dopo il rientro di alcuni elementi e con la voglia di raccogliere i primi punti della sua stagione. Avversaria di turno una squadra che ha raccolto otto punti in più finora, neopromossa in categoria èlite in cui peraltro sono praticamente tutti esordienti i giovanissimi interpreti biancorossi