Comunicazione della Divisione Calcio a cinque

Comunicazione della Divisione Calcio a cinque

La Divisione Calcio a 5 comunica che in data 10 maggio 2017 è stata pubblicata dal Collegio di Garanzia dello Sport la motivazione relativa al procedimento promosso da A.S.D. S.S. Lazio Calcio a 5/ A.S.D. Pescara/ F.I.G.C./ Lega Nazionale Dilettanti/ Divisione Calcio a 5, nel quale era stato eccepito il difetto di legittimazione passiva della Divisione.

Secondo parte intimata la Divisione Calcio a 5, rappresentata nel procedimento in oggetto dall’Avvocato Cesare Di Cintio, non avrebbe avuto titolo di partecipare al giudizio di natura sportiva in quanto “priva di autonomia”.

Il Collegio di Garanzia dello Sport, invece, nel respingere le eccezioni sollevate, ha definitivamente chiarito, con la decisione n. 35/2017, che “La Lega Nazionale Dilettanti – Divisione Calcio a 5, non solo può essere legittimata attiva (cfr. art. 6, CGS CONI) e passiva rispetto al ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport, ma, quando tale legittimazione non dovesse configurarsi alla stregua dei principi di cui al codice di rito, nondimeno non sussisterebbero preclusioni per il dispiegamento, da parte sua, per un intervento adesivo, ai sensi dell’art. 105, comma 2 c.p.c.”.