CMB, ostacolo duro per il Cus Molise: serve una super partita

CMB, ostacolo duro per il Cus Molise: serve una super partita

La trasferta di Grassano contro il Signor Prestito CMB è assai insidiosa per il Cus Molise calcio a 5. La formazione del capoluogo di regione, reduce dal brutto ko rimediato nel derby contro l’Isernia sabato scorso, è in cerca di riscatto, soprattutto per quanto riguarda la prestazione. A complicare i piani della selezione universitaria guidata in panchina da Marco Sanginario, ci saranno le assenze e gli infortuni che di fatto hanno ridotto praticamente all’osso l’organico. All’appello mancheranno gli squalificati Di Stefano e Joao Alonso ai quali si aggiungono sicuramente gli infortunati Di Niro, Cioccia e D’Alauro. Con l’infermeria piena, dunque, sarà difficile riuscire ad espugnare un campo ostico per chiunque, considerando il grande valore della formazione lucana. I venti punti attualmente messi in cassaforte dal Signor Prestito (reduce dall’affermazione contro lo Shaolin Potenza), sono un ottimo bottino che conferma la qualità dell’organico allestito dal patron Auletta. Nelle ultime ore, tra l’altro la società ha annunciato l’ingaggio di Marcio Zancanaro, ex Real Team Matera. In uscita, invece, Zago è stato ceduto alla Canottieri Belluno. Il Signor Prestito, dumque, è  assai competitivo e per il Cus sarà una gara difficile. In settimana capitan Di Stefano e compagni hanno lavorato cercando di correggere gli errori commessi una settimana fa, consapevoli che  servirà una prestazione maiuscola per cercare di portare a casa dei punti.