Cln Cus Molise, carica De Lucia: “Obiettivo salvezza, poi penseremo ad altro”

Cln Cus Molise, carica De Lucia: “Obiettivo salvezza, poi penseremo ad altro”

La sfida interna contro il Sammichele di sabato prossimo rappresenta una tappa fondamentale in chiave salvezza per il Circolo La Nebbia Cus Molise. I campobassani devono riscattare la sconfitta patita nell’ultimo turno a Regalbuto e hanno la possibilità di farlo di fronte al pubblico amico. A caricare l’ambiente ci pensa il portiere De Lucia.

La sconfitta di sabato a Regalbuto non ha cambiato i vostri obiettivi, è così?
“Dopo il ko di Regalbuto i nostri obiettivi non sono cambiati anche perché abbiamo ben chiaro quale è il nostro traguardo in questa stagione: la salvezza. È vero anche che in Sicilia non abbiamo giocato la nostra miglior partita ma sono certo che ci rifaremo”.

La stagione in generale fino a questo momento è stata positiva. Dove si potrà arrivare?
“Senza dubbio fino a questo momento abbiamo fatto delle ottime cose ma non dobbiamo cullarci sugli allori. Il Cln Cus Molise ha un grande qualità e delle ottime potenzialità ma deve sempre mantenere alta la concentrazione. In questo campionato ogni distrazione può essere fatale”.

Per quale partita c’è maggiore rammarico a suo avviso?
“Sicuramente la partita per la quale c’è maggiore rammarico è quella con il Cataforio in casa. Poi abbiamo perso qualche altro punto strada facendo ma nell’arco della stagione abbiamo detto la nostra contro qualsiasi avversaria giocando alla pari con tutti”.

È soddisfatto della sua stagione a livello personale?
“Sono convinto che si può fare sempre di più. A Campobasso, nel Cln Cus Molise, mi sono sentito a casa fin dal primo giorno. La società, il mister e i compagni di squadra mi hanno accolto in maniera splendida e hanno facilitato il mio inserimento nel gruppo. Sono felice di poter far parte di questo progetto, lavorerò insieme ai miei compagni di squadra per poter arrivare il più lontano possibile”.

La salvezza è il primo obiettivo stagionale ma i playoff possono essere alla portata. È così?
“Quando abbiamo iniziato la preparazione la società ci ha chiesto di mantenere la categoria anche perché siamo una matricola nel campionato di serie A2. Dobbiamo mettere in cassaforte l’obiettivo il prima possibile. Poi, eventualmente, penseremo a qualcosa di più”.

Sabato arriva il Sammichele è la sfida per il riscatto. Concorda?
“È una partita importante per noi. Abbiamo la possibilità di riscattare il ko di Regalbuto e compiere un altro passo avanti verso quello che è l’obiettivo stagionale. Giochiamo di fronte al nostro pubblico e anche per questo non possiamo fallire”.