Città di Taranto, il punto del presidente Marsico: “Avanti con fiducia e programmazione”

Città di Taranto, il punto del presidente Marsico: “Avanti con fiducia e programmazione”

Gianni Marsico, al sesto anno come presidente, fa il punto della situazione in casa Corim Città di Taranto.

Presidente Marsico, il prossimo sarà il sesto anno che lei investe e ricopre il ruolo di presidente alla Corim Città di Taranto c5 femminile.
“Non posso che essere onorato di rappresentare questa società che in pochi anni ha avuto una crescita esponenziale nell’organizzazione e nei risultati”.

Il Covid ha portato seri problemi alle società di qualsiasi disciplina sportiva. Qual è la situazione della Corim, che disputerà per il quarto anno un campionato nazionale.
“Quest’anno in particolare si è dimostrata la solidità societaria che anche dinanzi al maledetto virus ha continuato ad interessarsi e a fare sport a 360 gradi”.

Mister Liotino ricopre due ruoli, tecnico e responsabile di mercato. Sappiamo che per la A2 porterà nomi importanti in rossoblu, come giudica il suo operato?
Mister Liotino, instancabile anche nel mercato, ha saputo cogliere il momento e affondare il colpo, confermando gran parte della rosa e ampliando il roster con giocatrici di categoria superiore, visto che hanno calcato i campi di A. È la persona giusta per questo ruolo, quindi andremo avanti cosi con fiducia e programmazione”.

Liotino ha mantenuto lo zoccolo duro come gruppo, vuol dire che il lavoro societario e tecnico è stato apprezzato dal gruppo. La società vuol disputare il prossimo anno un campionato di vertice dopo tre anni di crescita, così come in passato fu fatto nei campionati regionali. La reputiamo una seria programmazione.
“Quest’anno il tecnico vorrebbe che si facesse un altro passo avanti diventando sempre più protagonisti in campionato. È un allenatore che ha delle grosse ambizioni e che cercherò nel mio piccolo di accontentare con sforzi economici, trovando nuovi sponsor nel prosieguo. Lo meritano lui e la nostra società, che ha saputo programmare con serenità il cammino svolto finora”.

Per chiudere un suo pensiero alla città.
“Semplicemente seguiteci: vedere la nostra maglia sudata è già una vittoria”.