Cinquina della Lazio all’Arcadia Bisceglie: tre passi avanti verso la Final Eight

Cinquina della Lazio all’Arcadia Bisceglie: tre passi avanti verso la Final Eight

Ottima prova per le biancocelesti che non compiono sbavature di fronte all’Arcadia Bisceglie. L’andata finì 8-5 per la Lazio, il pokerissimo e gli zero gol subiti di oggi vanno presi come un chiaro segnale di crescita.

Primo tempo. Venti minuti e poco spettacolo al PalaDolmen. Il primo pensiero lo crea il Bisceglie con Soldano, poi è la Lazio a mettere la testa fuori prendendo le misure all’incontro. Dopo un paio di tentativi il match viene sbloccato da Carla Duco che impatta bene col mancino e fa 1-0 all’undicesimo. La Lazio resta sorniona e attende l’occasione giusta per colpire, il Bisceglie si difende con ordine senza proporre grandi soluzioni. Tempesta ci mette un paio di pezze sulle conclusioni di Catrambone e Rebe, ma il risultato non cambia e all’intervallo è 0-1 Lazio.

Secondo tempo. Il gol di misura resiste ancora qualche minuto, con la Lazio sempre in controllo delle operazioni. Senza che Tirelli corra grossi rischi la Lazio trova il 2-0 al 7′ con un bellissimo gol di Patri: assist scucchiaiato di Duco e destro al volo ad incrociare della spagnola. Avanti 2-0 le biancocelesti possono continuare a gestire il ritmo della gara e quando a 5′ dalla fine il Bisceglie inserisce il portiere di movimento la partita prende definitivamente la strada di Roma. Rebe fa 3-0 e trenta secondi più tardi è Agnello a insaccare per il poker. La partita volge al termine, ma all’ultimo secondo disponibile D’Incecco si regala la gioia personale del quinto gol. Finisce così con le biancocelesti che si prendono tre punti di giustezza in terra pugliese.
ARCADIA BISCEGLIE-LAZIO: 0-5 (0-1 pt)
ARCABIA BISCEGLIE:
Tempesta, Monaco, Diana Alves, Begona Campana, La Rossa, Soldano, Altamura, Scommegna, Gariuolo, Mastrototaro, Porcelli, Martino. All. Ventura
LAZIO: Tirelli, D’Incecco, Catrambone, Barca, Patri, Benvenuto, Agnello, Duco, Rebe, Amici, Di Turi, Vecchione. All. Chilelli
RETI: 11′ pt Duco (L), 6’57” st Patri (L), 16’14” Rebe (L), 16’48” Agnello, 19’59” D’Incecco (L)
ARBITRI: Sessa (Foggia), Tessa (Barletta)
CRONO: Acquafredda (Molfetta)