Live Match

Cinquina dei rosanero: battuto il Catanzaro

La Salinis, pur in formazione ampiamente rimaneggiata causa le assenze per squalifica di Dentini e Galan e con ben quattro under 21 in lista, si rimette in cammino superando il Catanzaro con un netto 5-1. La squadra di Lodispoto parte subito forte e dopo neanche venti secondi un lob di Nardacchione colpisce la traversa col pallone che danza a lungo sulla linea di porta prima di essere allontanato dalla difesa giallorossa. Poi, dopo un break di Pereira neutralizzato da La Rocca, al 7’ Perri porta in vantaggio i rosanero con una sventola che si infila all’incrocio dei pali. Ma è una gioia effimera perché dopo appena undici secondi Calabrese, colpevolmente dimenticato dalla difesa, può insaccare il gol del pari. Nardacchione per due volte va via da solo e si presenta a tu per tu con Haagh ma in entrambi i casi l’estremo difensore danese riesce a deviare in calcio d’angolo, poi il portiere ospite è addirittura prodigioso su una spettacolare sforbiciata dell’estroso attaccante argentino. Al 18’ però Haagh non può nulla sul delizioso tocco di esterno di Castrogiovanni che, ben imbeccato da Perri, manda il pallone ad accarezzare il palo prima di finire la sua corsa in rete.

In avvio di ripresa il Catanzaro si spinge generosamente in avanti costringendo la Salinis sulla difensiva e chiamando La Rocca ad un ottimo intervento su Pereira ma al 6’ c’è un nuovo show di Nardacchione che se ne va sulla destra, attira il portiere in uscita e dalla linea di fondo rimette in mezzo un pallone che Rondon deve solo appoggiare in rete di testa. I rosanero controllano la situazione con autorità anche quando perdono il portiere titolare La Rocca, che riporta un malanno muscolare dopo un acrobatico intervento su Pereira ed è costretto ad uscire: il suo sostituto Gorgoglione si disimpegna però egregiamente sui siluri di Murillo e Osvaldo. Negli ultimi 4’ il Catanzaro ci prova anche col full power ma Nardacchione approfitta subito di una ingenuità colossale degli avversari ed insacca a porta vuota il pallone del 4-1. L’argentino poi concede il bis al 19’ infilando dalla propria metà campo la rete incustodita con una lunga parabola: è il meritato premio per una prestazione di grande generosità da parte del giocatore sudamericano e di tutta la Salinis, che sale a quota 13 punti ed è attesa sabato prossimo dalla impegnativa trasferta di Montesilvano sul campo del Real Dem.

 

IL TABELLINO

SALINIS-CATANZARO 5-1

SALINIS: La Rocca, Rondon, Perri, Castrogiovanni, Nardacchione, Termine, Riondino, C. Angiulli, Gorgoglione; n.e.: Dambra, Dassisti, D.M. Angiulli. All. Lodispoto.

CATANZARO: Haagh, Osvaldo, Calabrese, Pereira, Rafinha, Murillo, Pilato, Borello, Patamia; n.e.: Cosco, Nisticò, Levato. All. Mardente.

ARBITRI: Colombi (Tivoli) e Gentile (Roma); crono: Agostinelli (Bari).

RETI: p.t.: Perri 6’47”, Calabrese 6’58”, Castrogiovanni 17’16”; s.t.: Rondon 5’12”, Nardacchione 16’03” e 18’17”.