Che partita a Fiano! Ma la Lazio perde in casa il primo round con la Ternana

Che partita a Fiano! Ma la Lazio perde in casa il primo round con la Ternana

Match infuocato a Fiano Romano, giocato a ritmi impressionanti da entrambe le squadre. Lazio avanti 1-0 grazie a Patri, nella ripresa le ferelle ribaltano il parziale prima del pari di Catrambone a 1′ dalla fine. Neanche il tempo di esultare che Maite, su angolo dubbio concesso dagli arbitri, decide la partita: 2-3 per la Ternana. Domenica il ritorno al Pala Di Vittorio.

Primo tempo. Che partita! L’aria dei playoff si sente ed entrambe le squadre giocano un match di rara intensità, spettacolare per le numerose persone accorse al Palazzetto di Fiano. Il match lo sblocca la Lazio al quinto, grazie a Patri abile nel superare Mascia per la rete dell’1-0. Le ferelle reagiscono di orgoglio trascinate da Renatinha. La brasiliana prima prova una rovesciata, poi colpisce il palo con un magico colpo di tacco, poi costringe Tirelli ad un capolavoro di parata. La Lazio però risponde per le rime, fallendo la rete del raddoppio con Pomposelli e Di Turi. All’intervallo Lazio avanti di misura, con le rossoverdi che falliscono anche un tiro libero con Taina.

Secondo tempo. Comincia la ripresa e la Ternana impatta immediatamente l’incontro: sassata di Taina, deviazione sfortunata di D’Incecco e autorete per l’1-1 dopo soli 17”. La Lazio incassa il colpo, Renatina fa esplodere il settore dei tifosi umbri con il gol del raddoppio, poi Taina in rovesciata per poco non fa il gol del secolo, ma Tirelli è strepitosa a riprendere la posizione deviando in angolo. Il match resta di un’intensità rara, fisicamente giocato ai massimi livelli e lo spettacolo in campo ne giova. Le biancocelesti ci provano in tutte le maniere e vengono premiate a novanta secondi dalla fine dal pari di Catrambone. Ma la partita ha in serbo un ultimo sussulto: su un lancio lungo destinato sul fondo Tirelli va in tuffo, sembra non toccare il pallone, ma per gli arbitri è calcio d’angolo. Dalla battuta del corner, in maniera beffarda, Maite infilza Tirelli per il gol che dà la vittoria alla Ternana. Finisce 2-3, con una Lazio che ha ancora intatte le chance di qualificazione in semifinale. Per farlo, però, servirà vincere a Terni domenica prossima.

 

LAZIO-TERNANA: 2-3 (1-0 pt)
LAZIO: T
irelli, Pomposelli, D’Incecco, Catrambone, Barca, Patri, Benvenuto, Agnello, Duco, Rebe, Di Turi, Cariani. All. Chilelli
TERNANA:
Mascia, Presto, Neka, Renatinha, Taina, Brandolini, Torelli, Bisognin, Maite, Cipriani, Trumino. All. Pellegrini
MARCATRICI:
5’10” pt Patri (L), 0’17” st aut. D’Incecco (L), 6’20” Renatinha (T), 18’36” Catrambone (L), 18’56” Maite (T)

AMMONITE: Bisognin (T), D’Incecco (L), Benvenuto (L)
ARBITRI:
Micheli (Frosinone), Fratangeli (Frosinone)
CRONO:
Gentile (Roma 1)