Champions League: sorpresa Plzen, il Kairat batte ed elimina il Pesaro

30-10-2021
Champions League: sorpresa Plzen, il Kairat batte ed elimina il Pesaro

Epilogo amaro all’RDS Stadium di Rimini: il Pesaro perde contro i bi-campioni del Kairat Almaty e chiude all’ultimo posto il gruppo 4 del Main Round di Uefa Futsal Champions League. Nel pomeriggio l’incredibile exploit dei campioni di Repubblica Ceca del Plzen a cui è bastato un acuto di Seidler a quattro minuti dalla fine per superare il Tyumen. Quel pareggio aveva costretto il Kairat, fermo a due punti, a giocarsi il tutto per tutto contro il Pesaro. Il 3-2 finale firmato Favero condanna i biancorossi, ultimi e quindi eliminati dalla competizione europea.

EPILOGO AMARISSIMO. Al Pesaro di Colini basta un pareggio, non per superare il turno ma anche per chiudere il mini girone al primo posto, guadagnandosi così la prima fascia nel prossimo sorteggio. L’inizio è convincente: Tonidandel al settimo scarica in porta il pallone che vale il vantaggio. La risposta del Kairat non si fa attendere ma Espindola le prende tutte. Almeno fino al diciottesimo quando Tursagulov indovina l’angolo e fa 1-1. Lo stesso 12 di Kakà si ripete al settimo della ripresa, deviando di tacco un tiraccio di Rangel da fuori. L’RDS Stadium spinge il Pesaro verso il pari che arriva puntuale al minuto 14: Salas scambia con De Oliveira e batte Higuita. Passano meno di sessanta secondi e Diego Favero si ritrova sul mancino un pallone che scarica dritto nel sette. Mister Colini si affida a Taborda quinto di movimento ma il risultato non cambierà più: Kairat primo, Italservice ultimo ed eliminato.

PESARO-KAIRAT ALMATY 2-3 (1-1 p.t.) 
PESARO: Espindola, Canal, Cuzzolino, Fortini, Taborda, Ciappici, D’Ambrosio, Tonidandel, Salas, Honorio, De Oliveira, De Luca, Vesprini, Miarelli. All. Colini
KAIRAT ALMATY: Higuita, Edson, Akbalikov, Diego Favero, Douglas Junior, Rangel, Yesenamanov, Tursagulov, Vitao, Orazov, Dossov, Serikov. All. Kakà
MARCATORI: 7’20” p.t. Tonidandel (P), 17’54” Tursagulov (K), 7’20” s.t. Tursagulov (K), 14’02” Salas (I), 14’51” Diego Favero (K)
AMMONITI: Rangel (K), Cuzzolino (P), Yesenamanov (K), Diego Favero (K), Akbailov (K), Taborda (P)
ARBITRI: Moreno Reina (Spa), Colak (Tur), Christodoulis (Gre) CRONO: Zannola (Ita)

 

WONDERFUL PLZEN. Una prestazione pressoché perfetta manda il Plzen in paradiso e all’Elite Round di Uefa Futsal Champions League. Cechi e russi attaccano a testa bassa creando occasioni su occasioni ma Nemec da un lato e Gugiel dall’altro non si fanno mai sorprendere. L’equilibrio dura tutto un tempo e per oltre metà del secondo, poi al quindicesimo al rientro da un time out, Kopecky disegna uno schema perfetto che manda al tiro Seidler: angolo indovinato e 1-0 Plzen. Il vantaggio resiste sino al triplice fischio nonostante il power play russo. Il quintetto ceco si regala l’Elite Round e, soprattutto, costringe il Kairat a vincere contro il Pesaro.

PLZEN-TYUMEN 1-0 (0-0 p.t.)
PLZEN: Nemec, Resetar, Buchta, Vnuk, Holy, Rick, Kozar, Zrdahal, Strajt, Havel, Seidler, Kunstner, Vahala, Luhovy. All. Kopecky
TYUMEN: Gugiel, Milovanov, Abramovich, Antoshkin, Emelyanov, Upalev, Bruno Taffy, Gereykhanov, Sokolov, Lazarevic, Muzdhakov, Ruan, Nevedrov, Subbotin. All. Ivanov
MARCATORI: 15’34” s.t. Seidler (P)
AMMONITI: Resetar (P), Milovanov (T), Vahala (P), Vnuk (P)
ARBITRI: Ciobanu (Rom), Christodoulis (Gre), Colak (Tur) CRONO: Zannola (Ita)