C’è il big match, Renata lancia la Ternana: “Con i nostri tifosi possiamo battere l’Olimpus”

C’è il big match, Renata lancia la Ternana: “Con i nostri tifosi possiamo battere l’Olimpus”

Capocannoniere della squadra in questa fase Gold, tanti assisti per le tue compagne, in questi primi mesi in Italia hai incantato tutti gli appassionati del nostro sport e sei riuscita a diventare una delle giocatrici più amate. Come vivi questo grande successo in così poco tempo?

“Sono venuta in Italia per fare bene, ma la mia prima preoccupazione è fare il bene della squadra e che vinca, non il mio successo personale. Sono felice di aiutare le mie compagne indipendentemente se lo faccio con gol o con gli assist. Ho voluto fortemente raccogliere la sfida europea e sono felice di esserci riuscita per ora.”

Domenica sarà una partita importante, un grande match contro quelle che sono state tue compagne sia della nazionale sia nel grande Chapecò, che partita ti aspetti?

“Sicuramente una grande partita, sappiamo delle loro qualità, ma conosciamo bene anche le nostre. Stiamo lavorando per limitare le loro grandi potenzialità e riuscire a batterle.”

Tra te e Lucileia ci sono dieci anni di differenza, lei ha vinto tutto e ha fatto la storia qui in Italia e nel mondo, Renata può essere la nuova Lucileia?

“Lucileia è una grande giocatrice e anche una grande persona, ho molta ammirazione nei suoi confronti. Ma penso che ognuna ha la propria storia e carriera, nessuna persona come nessuna giocatrice è uguale all’altra e io voglio avere il mio successo qua con le mie caratteristiche tecniche e personali.”

Una vittoria sarebbe un regalo importante per la tifoseria e la città che nello sport sta attraversando un momento delicato, ma sarebbe fondamentale anche in proiezione Coppa Italia visto che porterebbe una consapevolezza importante, di cosa avrà bisogno la Ternana Femminile per battere l’Olimpus?

“Dobbiamo concentrarci nel fare il nostro meglio, avere fiducia in ognuna di noi come una vera squadra sa fare. Come si dice rispettare, ma senza paura di perdere. Una vittoria sarebbe una grande motivazione per andare in Coppa e anche un grande regalo per la nostra tifoseria e per la città. Però abbiamo bisogno di un Di Vittorio stracolmo con tanto tifo perché loro sono il nostro uomo in più senza ombra di dubbio.”

Tania Comanducci

Ufficio Stampa Ternana Calcio Femminile