Cataforio capolista solitaria in Calabria: il resoconto della giornata

27-11-2016
Cataforio capolista solitaria in Calabria: il resoconto della giornata

Non cambia niente nelle prime posizioni del Girone A, con Asti e Aosta che si confermano al primo e secondo posto in classifica. Nel B, invece, il San Biagio Monza – complice il turno di riposo del Lecco – aggancia il primato dopo il 2-1 tirato in casa del Saints Pagnano. Lo scontro diretto del C va al Real Arzignano, vittorioso 4-2 nello scontro diretto contro il Carrè Chiuppano; biancorossi al comando assieme al Vicenza, che non ha difficoltà contro il Trento. Nell’altro raggruppamento veneto, derby fatale per la Luparense, che non va oltre il pari contro la Came Dosson e favorisce la fuga della Fenice Veneziamestre, reduce dal 6-1 alla Miti Vicinalis.

Nel Girone E tutto facile per il Kaos con il Castello (19-0), rimane a -1 l’Olimpia Regium che vince 6-2 in casa della AT.ED.2 Forlì. Tutto facile anche per l’Italservice Pesarofano, al comando del gruppo F dopo l’8-1 al Corinaldo, e per il Città di Massa, che rimane a +6 dal secondo posto del gruppo G grazie al 3-2 sofferto sul campo della Mattagnanese. In Abruzzo, il Pescara dilaga 16-1 con il Venafro. Nel Girone L, l’Orte ne fa sei al CLT e mantiene il distacco dall’Olimpus Roma. Nel gruppo M, in attesa del recupero tra la Cioli Cogianco e il Ferentino, la Mirafin rimane in testa grazie al 7-2 con l’Axed Group Latina.

In Sardegna, la lotta per il primo posto è più che mai avvincente. Il Cagliari batte 3-1 il Sestu e si riprende il primato, in coabitazione con Delfino e Cagliari 2000 che pareggiano 4-4. In Puglia giornata nel segno delle capolista Futsal Barletta (6-4 alle Aquile Molfetta) e Block Stem Cisternino, che rimane in testa nonostante il turno di riposo scontato, complice la sconfitta dell’Azzurri Conversano contro il Taranto (7-6). In Calabria c’è una capolista solitaria: nel big match di giornata, il Cataforio (nella foto) espugna il campo della Polisportiva Futura e si prende il primato. In Sicilia, Regalbuto sempre più primo dopo l’8-4 all’Augusta.