Castellani è il nuovo tecnico del Faventia: raccoglie l’eredità di Bottacini

Il Faventia ha scelto il nuovo allenatore dell’era post-Bottacini. In un comunicato pubblicato questa mattina sul sito internet della società, i manfredi hanno annunciato “il perfezionamento dell’accordo con Massimiliano Castellani”, tecnico che nel 2012 guidò la squadra faentina alla vittoria della Coppa Italia di Serie C e alla vittoria nei playoff di Serie C1.

Un ritorno di fiamma dunque per il Faventia che trova in Castellani una vecchia conoscenza ma anche una guida esperta per i giovani data la lunga gavetta alla guida delle formazioni giovanili di Forlì, Derby, Virtus Forlì e Cesena e soprattutto visti gli straordinari risultati conseguiti dall’allenatore forlivese al Torneo delle Regioni 2017 con la Rappresentativa Juniores Emilia-Romagna, vice campione d’Italia dopo aver eliminato Friuli, Basilicata, Sardegna, Umbria e Sicilia. Un piazzamento che mancava dalla bacheca del Comitato Regionale da ben 35 anni.

Oltre alle formazioni giovanili, nel corso degli anni Castellani ha ricevuto elogi allenando le prime squadre di Cesena, Faventia e Forlì tra C1 e Serie B Nazionale con le quali ha sempre centrato piazzamenti prestigiosi a livello regionale e nazionale.

Una carriera iniziata a metà degli anni novanta, quando Castellani da calciatore professionista militò per diverso tempo tra le fila del Forlì Calcio (C2), del Meldola e della Sampierana prima di trasferirsi al Forlì Calcio a 5 con cui nel periodo tra il 1999 e il 2003 vinse un campionato di C1, una Coppa Italia e disputò alcune stagioni in Serie B.

Castellani, si legge ancora nel comunicato, sarà presentato dopo la firma del contratto che lo legherà al club per 1 anno.