Campionati giovanili, weekend di qualificazioni nelle varie competizioni

Campionati giovanili, weekend di qualificazioni nelle varie competizioni

Si annuncia un fine settimana intenso per i campionati giovanili un po’ a tutti i livelli. In pieno svolgimento le fasi di qualificazioni alle varie competizioni che porteranno all’assegnazione dello scudetto delle cinque categorie attraverso le quali è attualmente snodata l’attività minore del futsal nostrano.

Andiamo a vedere cosa propone il programma di questo ultimo fine settimana di maggio: le fasi finali, eccezion fatta per l’Under 19 nazionale che si sviluppa attraverso un tabellone precompilato a eliminazione diretta, sono tutte previste entro la prima decade del mese di giugno.


UNDER 19 NAZIONALE –
Subito, appunto, la categoria regina dell’attività giovanile, che è arrivata alle semifinali. Domani, alla ”Banca d’Italia” di Frascati derby di andata tra Roma e Lazio, che si disputerà a campi invertiti domenica 2 giugno. Posticipata per esigenze logistiche la gara di andata tra Orange Futsal Asti e Fenice, riedizione dell’ultima edizione della Coppa Italia di categoria vinta dalla Roma, e anche il ritorno si giocherà a Mestre martedì 4 giugno. Finali in calendario per domenica 9 e domenica 16 giugno.


UNDER 21 REGIONALE –
In programma la seconda giornata della fase eliminatoria, articolata su quattro gironi da tre squadre ciascuno. Si qualificano per la Final Eight del 7, 8 e 9 giugno (sede da definire) le prime due di ciascun triangolare.

Nel girone A, in attesa del recupero tra Palermo 89 e Sporting Juvenia, domani si gioca Barletta-Palermo 89 al PalaDolmen di Bisceglie.

Nel girone B, dopo il 5-2 agli umbri del Sugano, i marchigiani della Mandolesi nel pomeriggio vanno alla ricerca del punto che serve per la qualificazione in casa del Real San Giuseppe.

Domani, per il girone C, sarà la volta di Fenice-Olimpia Regium (a Quarto d’Altino) con i mestrini che devono vincere per restare in corsa dopo il ko per 7-4 a Volpiano con la L84.

Infine, per il girone D, sempre domani il Bergamo ospita i toscani del La Sorba Casciano, piegati nella prima gara inb casa dalla Leonardo per 9-6.


UNDER 19 REGIONALE –
Si chiudono i due quadrangolari e i due triangolari in cui sono state suddivise le quattordici squadre qualificate dai singoli tornei regionali. Final Four in programma il 1° e 2 giugno, si qualificano solo le vincenti.

Nel girone A Atletico Urbino e Orvieto si sono imposte rispettivamente per 5-4 e 7-1 sullo Schio: il loro confronto diretto a Urbino è decisivo per la qualificazione, in caso di parità passano gli umbri per la miglior differenza reti.

Nel girone B, dopo le prime due giornate comandano Balca e Bagnolo con 4 punti, davanti allo Sportiamo che ne ha 3. Sportiamo-Balca è decisiva, con i piemontesi obbligati a vincere ma considerando che il Bagnolo, che ospita il Città Giardino Marassi (a zero punti) è il vero favorito. In caso di arrivo a pari punti, decide la differenza reti che al momento avvantaggia i bolognesi.

Nel girone C, Enotria Catanzaro-Palermo 89 vale il posto in Final Four: in caso di parità, stante l’identica differenza reti (+7) a passare sarebbero i calabresi che hanno segnato più gol (13 contro 10). Fuori gioco Minerva Chieti e Real Venafro, ancora senza punti.

Nel girone D, infine, alla Lazio Academy basta il pari con la Flegrea Pozzuoli per assicurarsi il primo posto, con i campani chiamati non solo a vincere, ma a farlo in maniera netta, per cercare di contendere la qualificazione ai capitolini. Stesso discorso per il Bernalda, impegnato in casa con lo Sport Five Putignano, ma in passivo con la differenza reti che peserebbe nel caso di un arrivo pari merito con Academy e Flegrea.


UNDER 17 (SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO) –
Hanno già staccato il pass per le finali nazionali di Forlì e Cesena, in programma il 31 maggio, 1 e 2 giugno prossimi, Dieci Martiri Ferrara, Virtus Aniene, Fuorigrotta, Aquile Molfetta e Maritime Augusta.

Questo pomeriggio (ore 17,30), per il girone 1, il Ca’ De Rissi ospita a Genova l’Aosta: ambedue hanno tre punti avendo battuto il Cardano, ma in caso di parità la differenza reti premierebbe i liguri (+5 contro +3), per cui i valdostani devono solamente vincere.

Nel girone 2, Fenice impegnata in casa domani pomeriggio a Quarto d’Altino con la Nuova Vallagarina: ambedue si sono imposte all’Oltrisarco (11-0 i mestrini, 5-1 i trentini), ma favori del pronostico tutti per la squadra di Stein.

Per il girone 4, si gioca Audax San’Angelo-Orione Avezzano: per qualificarsi i marchigiani devono vincere avendo pareggiato a Gubbio con il Fontanelle per 3-3, con i perugini già sconfitti all’esordio in Abruzzo per 4-3. Ai marsicani può bastare il pari per superare la fase.

UNDER 15 (SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO) – Hanno già ottenuto la qualificazione per le fasi finali Bologna, Lazio, San Martino Campobasso e Itria. Oggi si gioca il ritorno di Meridiana Catania-Segato Reggio Calabria: all’andata è finita 5-5. Domani le gare conclusive dei tre triangolari.

Nel girone 1, sfida bis a Genova tra Ca’ De Rissi e Aosta, con gli ospiti primi dopo il 4-1 alla San Carlo Milano, che ha invece imposto il 3-3 ai liguri: padroni di casa costretti a vincere, valdostani in Final Eight conio pari.

Nel girone 2, situazione analoga per Fenice-Sacco San Giorgio, di fronte a Quarto d’Altino: i mestrini possono accontentarsi anche del pareggio avendo battuto per 10-0 il Laives, sconfitto ”solo” per 5-0 dai trentini, penalizzati dalla differenza reti.

Anche nel girone 4, al Senigallia può bastare non perdere a Gubbio per far valere la miglior differenza reti in caso di arrivo a pari punti conl’Atletico, che con il Città di Chieti ha vinto in trasferta per 3-1, mentre i dorici hanno segnato due reti in più imponendosi per 5-1.